Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’iPad è vulnerabile. Violato il server di At&t

Nel mirino degli hacker anche l’account di posta del capo di Gabinetto della Casa Bianca e del sindaco di New York. La telco company americana: falla già chiusa

10 Giu 2010

L’Ipad è a rischio hacker. Il carrier satunitense AT&T ha
ammesso l’esistenza di una breccia nel sistema di sicurezza, che
ha reso accessibili i dati personali di alcuni utenti del nuovo
dispositivo di Apple.

Nel mirino dei pirati informatici ci sarebbero centinaia di vip,
politici, superstar e perfino militari. Il gruppo hacker Goatse
Security ha violato gli accoun di posta elettronica di personalità
come il capo di gabinetto della Casa Bianca Rahm Emanuel, il
sindaco di New York Michael Bloomberg e l'amministratore
delegato del New York Times, Janet Robinson, che ora potrebbero
diventare di dominio pubblico.

AT&T, che in America detiene l’esclusiva del prodotto, si è
affrettato a chiarire che il problema riguarda solo gli utenti
abbonati al sistema wireless 3G su piattaforma iPad e in ogni caso
sarebbe già stato risolto.