Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Lte sbarca in Germania grazie alle soluzioni di Zte

L’azienda cinese sta presentando a Vodafone la propria linea di prodotti. Entro il 2010 i tedeschi saranno dotati della nuova tecnologia

12 Gen 2010
ZTE Corporation, l’azienda cinese specializzata nella fornitura
di apparati di telecomunicazioni e soluzioni di rete, sta
presentando la propria linea di prodotti e soluzioni LTE in
Germania, alla Vodafone. Il fiore all’occhiello è la soluzione
SDR (Software Defined Radio), grazie alla quale gli operatori
potranno utilizzare simultaneamente più tecnologie su un’unica
base station e migrare facilmente verso una rete LTE
commerciale.

La tecnologia LTE, che, grazie una maggiore ampiezza di banda,
offrirà una maggiore velocità di trasmissione dei dati ed un
accesso superveloce alle applicazioni internet mobili, verrà
prevedibilmente introdotta in Germania entro quest’anno,
avvalendosi delle frequenze rese disponibili dalla
digitalizzazione del radio broadcasting.

ZTE, da pioniere del settore, è da molto tempo coinvolta nello
sviluppo della tecnologia LTE e supporta gli operatori nella sua
commercializzazione. Può contare circa 2000 ingegneri dedicati
allo sviluppo LTE nei centri di ricerca e sviluppo di Xi’an in
Cina, ed è stato recentemente inaugurato un nuovo centro R&S a
Richardson, Texas. Negli ultimi due anni l’azienda cinese ha
sviluppato reti per testare la tecnologia LTE in tutto il mondo
ed è stata coinvolta in tutti i principali bandi di gara per
progetti LTE in Germania, e per mostrare al mondo le applicazioni
di questa nuova tecnologia realizzerà una speciale rete LTE per
il padiglione cinese in occasione dell’Expo 2010 di
Shangai.

Per Zighang Zhang, Vp di ZTE Europe and North America, le
soluzioni LTE ottimizzano connettività e prestazioni rispondendo
in maniera efficace e flessibile alle esigenze degli operatori.
“Nelle nostre base station SDR, tutti gli standard di telefonia
mobile possono operare parallelamente – chiosa Zhang –
riducendo in maniera significativa i costi per l’operatore,
oltre a salvaguardare l’ambiente e a risparmiare spazio. Per
quanto concerne lo spettro di frequenze ‘digital dividend’,
ZTE ha sviluppato una soluzione LTE DD proprietaria, basata sulla
piattaforma SDR”.