Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’offerta “Insieme” diventa “Super”

01 Lug 2011

Da oggi l’offerta tariffaria “PosteMobile Insieme” diventa
“PosteMobile Insieme Super” ed è ancora più conveniente.
Nata con l’obiettivo di favorire i contatti all’interno della
community di PosteMobile e particolarmente indicata anche per la
famiglia, la tariffa consente di attivare fino a 4 Sim che si
parlano a 1 cent al minuto e scambiano Sms a 1 cent/sms.

Le chiamate verso altri numeri PosteMobile non compresi
nell’offerta e verso i numeri di altro operatore mobile e di rete
fissa nazionale saranno ora tariffate 11 cent/min anziché
14cent/min mentre per ogni Sms verranno addebitati 10/cent/Sms.
Per richiedere l’offerta e creare la community, non è richiesto
alcun vincolo di portabilità, ed è sufficiente recarsi in ufficio
postale entro il prossimo 8 ottobre: con 15 euro sarà possibile
acquistare una prima Sim con 15 euro di traffico incluso e ricevere
3 codici con i quali attivare (entro il 12 novembre) fino ad altre
3 Sim, al costo di 5 euro ciascuna con 5€ di traffico incluso, da
usare in un mese.

Per mantenere le tariffe dell’offerta nei mesi successivi
basterà ricaricare la Sim di almeno 10 euro al mese. Nel caso non
venisse raggiunta la soglia di ricarica di 10euro/mese, sarà
applicata la tariffa standard prevista dall'offerta: 16
cent/min per le chiamate verso tutti i numeri fissi e mobili
nazionali e 12 cent per ciascun Sms verso i numeri mobili
nazionali.
Anche “PosteMobile Insieme Super” include la promozione per chi
ama navigare in internet, inviare e ricevere mail e tenersi sempre
in contatto con gli amici su Facebook, dal proprio cellulare, che
prevede la prima settimana gratuita dell’opzione “Mobile
7Giorni”.

“PosteMobile Insieme Super” sostituirà in automatico e
gratuitamente la precedente offerta per tutti i clienti che avevano
già sottoscritto “PosteMobile Insieme”.