Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La Provincia di Roma spinge sul wi-fi: 4200 nuovi hot spot gratis

Palazzo Valentini firma un accordo con la Confederazione degli artigiani per ampliare la rete wireless. Zingaretti: “Il network più esteso d’Italia”

12 Gen 2011

Bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie. Ma anche centri per il
benessere come acconciatori ed estetisti. In tutto 4.200 associati
della Cna (Confederazione nazionale artigiani) di Roma e provincia,
1.500 fra bar e ristoranti, 1.300 imprese del settore benessere e
1.400 di quello alimentare. I locali saranno dotati di apparati
wireless per entrare a far parte della "Rete Provincia Wi
Fi", il sistema di internet gratuito della Provincia già
presente sul territorio con circa 500 hot spot e 55mila utenti
iscritti, che grazie ad un accordo siglato questa mattina a palazzo
Valentini, potranno offrire ai propri clienti e frequentatori di
navigare in rete gratis.

Il presidente della provincia di Roma Nicola Zingaretti, il
direttore della Cna di Roma Lorenzo Tagliavanti ed il presidente di
Assobar-Cna Nicola Gaudenzino, hanno firmato, questa mattina, un
protocollo d'intesa che favorisce, appunto, a livello
burocratico e di promozione, la diffusione del servizio
"Provincia Wi-Fi", nei locali degli iscritti Cna.

"Questo accordo – ha detto Zingaretti – è molto importante
perché dà l'idea di una città moderna. Che punta ad essere
competitiva, alla modernizzazione. In breve tempo l'accesso
alla rete gratuita di Roma e provincia sarà la più estesa
d'Italia. La provincia si impegnerà per sostenere le imprese e
gli esercizi nelle pratiche burocratiche e nel servizio di
formazione e di help desk".

"La Cna – ha spiegato Tagliavanti – promuoverà tra i suoi
associati questo protocollo d'intesa. Farà informazione. Alla
base di questo accordo c'è la volontà di aiutare le imprese a
dare un valore aggiunto alla propria attività economica perché
offre un servizio in più, che non è scontato. È
un'opportunita che viene data all'imprenditoria, che in
questo è ancora pigra, di avvicinarsi alla rete".

Il presidente Gaudenzino, invece, si è detto contento "per
poter dare ai propri iscritti una risposta positiva ad una
richiesta frequente per i gestori dei bar". In tutto sono 498
gli hot spot di "Provincia wi-fi" presenti sul territorio
di cui 347 a Roma e 151 in provincia.