Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La vertenza Eutelia al ministero dello Sviluppo

L’incontro tra le parti sociali si terrà il prossimo 24 novembre. La Fiom-Cgil: “Serve un piano di rilancio dell’azienda, che garantisca l’occupazione”

18 Nov 2011

La crisi di Eutelia arriva al ministero dello Sviluppo economico.
“Apprendiamo con soddisfazione che è stato finalmente convocato
per giovedì 24 novembre l’incontro al ministero dello Sviluppo
Economico sulla drammatica situazione di Agile ex Eutelia –
annuncia Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil di
Agile ex Eutelia – Sarà il momento per fare il punto sulle
soluzioni, individuate dalla Task force, per le opportunità di
reimpiego dei lavoratori e per stabilire, nel più breve tempo
possibile, l’apertura del tavolo di confronto sul piano del nuovo
soggetto industriale".

“Le prospettive occupazionali dei lavoratori dipendono fortemente
dalle misure aggiuntive elaborate dalla Task force e dal Progetto
presentato all’Amministrazione Straordinaria sulla vendita delle
attività di Agile ex Eutelia – prosegie il sindacalista – Pur in
un momento difficilissimo sul piano generale, tutte le parti
interessate dovranno produrre gli sforzi necessari per dare
risposte e soluzioni a una vicenda che ha visto le lavoratrici e i
lavoratori sopportare sacrifici enormi, finalizzati a mantenere le
commesse, allo scopo di mantenere in vita l'azienda.”
“Da qui bisogna ripartire per ricostruire un percorso in grado di
dare prospettive e risposte concrete", conclude Potetti.