Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Le bollette si pagano nelle ricevitorie Sisal

09 Dic 2009

Da oggi, grazie all'accordo fra Sisal Holding Finanziaria e
Wind Telecomunicazioni, nelle 33mila ricevitorie Sisal e'
disponibile il servizio di incasso delle bollette Wind-Infostrada.
Niente piu' lunghe code agli sportelli, l'operazione di
pagamento si conclude in pochi secondi. E' sufficiente
presentare il bollettino di pagamento in ricevitoria. Una volta
verificati i dati riportati sul prescontrino di controllo stampato
dal ricevitore, il cliente conferma il pagamento. L'operazione
termina con l'emissione della ricevuta. Sul sito www.sisal.it.
e'inoltre disponibile l'elenco delle ricevitorie piu'
vicine.

L'accordo con Wind-Infostrada – si legge in una nota – conferma
l'alta affidabilita' tecnologica della rete Sisal, in grado
di garantire un'offerta di servizi innovativi al cittadino
gestiti in assoluta sicurezza ed efficienza. Questo nuovo ed
importante servizio entra a far parte degli oltre 250 servizi
gia' attivi nelle ricevitorie Sisal, che ormai da anni mette a
disposizione del pubblico e delle aziende il proprio know-how
tecnologico e la capillarita' dei propri punti di vendita.

 Fondata nel 1997, Wind e' uno dei pochi operatori di Tlc
europei che offre servizi integrati di telefonia mobile, fissa e
Internet. In Italia, e' il terzo gestore mobile con oltre 17,9
milioni di clienti e il maggiore operatore alternativo nel mercato
della telefonia fissa, con 2 milioni di clienti ULL e 1,56 milioni
di clienti broadband. Wind e' anche uno dei principali portali
italiani con Libero.it e uno dei maggiori provider internet
italiani. Wind conta altri importanti primati: dagli oltre 19.000
km di backbone in fibra ottica ai 4.000 km di anelli urbani.
L'Azienda dispone di un'articolata e innovativa rete
radiomobile con oltre 11.000 stazioni radio base e all'estero
la copertura e' assicurata da numerosi accordi di roaming.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link