Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SERVIZI

Lepida espande il wifi pubblico in Romagna

A fine giugno al via i lavori per allestire postazioni in 24 Comuni. Sul piatto 240mila euro

05 Giu 2013

E.L.

Il WiFi si espande in Romagna. A fine giugno partiranno i lavori per allestire in 24 Comuni della Romagna postazioni di WiFi gratuito in aree pubbliche, collegate alla rete Lepida. Il progetto si inquadra nell’ambito dell’Asse 4 “Attuazione dell’approccio Leader ” del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna 2007-2013 (P.S.R. 2007-2013) gestita dal GAL (Gruppo di Azione Locale) “L’altra Romagna” ed è finanziato per 240mila euro con Fondi Europei e per il restante 20% mediante la compartecipazione dei Comuni coinvolti. L’obiettivo è di dotare ogni Comune coinvolto di alcuni punti d’accesso WiFi in prossimità di piazze, scuole, biblioteche e in generale luoghi di aggregazione.

Gli utenti potranno autenticarsi con le credenziali FedERa e navigare gratuitamente. Lepidaspa è il soggetto attuatore, cura sia la progettazione che la fase di realizzazione ed il successivo esercizio. Con il via libera per l’erogazione del fi nanziamento sono state effettuate le procedure per l’acquisto degli apparati e per l’esecuzione dei lavori. I Comuni interessati sono: Premilcuore, Galeata, Civitella, Predappio, Santa Sofi a, Dovadola, Portico, Rocca san Casciano, Modigliana, Tredozio, Brisighella, Casola, Riolo, Mercato Saraceno, Sarsina, Sogliano, Roncofreddo, San Piero in Bagno, Torriana, Verucchio, Montescudo, Gemmano, Montefi ore, Saludecio. Complessivamente si avranno più di 75 aree servite da oltre 220 apparati.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
lepida
R
romagna
W
wifi

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link