Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Lg ancora nei guai, risultato in rosso

La divisione handset continua a deludere e colpisce la reddività del gruppo, ma il Cfo annuncia la ripresa già per il primo trimestre 2011: “Puntiamo sui nuovi smartphone”

27 Gen 2011

Continuano le difficoltà per la divisione cellulari di Lg
Electronics che, insieme all’andamento piatto della domanda per
schermi tv, trascina il gruppo in una perdita netta nel quarto
trimestre 2010. La concorrenza morde, i mercati europei rallentano
e per la prima volta in sette trimestri Lg si arrende a un
risultato in rosso. L’azienda coreana garantisce però che
tornerà in attivo nel primo trimestre del 2011, perché i massicci
investimenti in nuovi modelli di cellulari rimetteranno in marcia
la divisione handset.

“Grazie al lancio di nuovi smartphone e televisori Lcd, e al
taglio dei costi, miglioreremo la redditività e potremo tornare
all’utile forse già nel primo trimestre di quest’anno”, ha
dichiarato il Chief financial officer David Jung.

Nei tre mesi terminati il 31 dicembre 2010, Lg, che produce una
vasta gamma di apparecchi di elettronica di consumo ed è il
secondo maggior produttore di schermi tv a cristalli liquidi e il
terzo maggior produttore al mondo di cellulari, ha registrato una
perdita netta di 256,4 miliardi di won o 229,3 milioni di dollari,
mentre era in attivo l’anno prima per 361,9 miliardi di won. Lg
ha anche riportato una perdita operativa di 245,7 miliardi di won
nel quarto trimestre e le vendite sono cresciute solo dell’1,8% a
14,70 trilioni di won.

Per l’intero anno, l’utile netto è di 1,28 trilioni di won,
contro i 2,35 trilioni del 2009; l’utile operativo 2010 è di
176,5 miliardi, contro i 2,68 trilioni dell’anno prima.

Le vendite della divisione handset (che rappresenta il 20% del
revenue del gruppo) sono diminuite del 15%, ma l’azienda ha
fiducia nei nuovi modelli che porterà sul mercato: "Il nostro
obiettivo è vendere un totale di 120 milioni di cellulari in tutto
il mondo quest’anno e le vendite di smartphone saranno circa il
19% del totale”, ha dichiarato Jung. L’anno scorso, Lg ha
venduto 116,6 milioni di telefonini.

Gli analisti confermano che la nuova linea di cellulari dovrebbe
riuscire a rimettere in sesto il business di Lg: “Penso che
l’azienda riuscirà a rilanciarsi nel primo trimestre e la
redditività dovrebbe aumentare nettamente con l’arrivo su scala
globale dei nuovi smartphone Optimus 2X e Optimus Black”, afferma
S.H. Lee, analista di Mirae Asset Securities.