Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Monza investe nella fibra. In città connessioni a 300 Mb

Via al progetto “MonzaHiCon” finanziato dalla Regione Lombardia con la Cdp e il sostegno del ministero dello Sviluppo economico. Sul piatto 30 milioni di euro per cablare tutto il territorio entro due anni

06 Set 2011

Nel giro di 2 anni Monza avrà trasmissioni dati velocissime via
internet grazie al progetto MonzaHiCon che porterà la città
lombarda ad essere fra le più all'avanguardia in Italia ed in
Europa.

È partita infatti l'avvio della fase sperimentale di
cablaggio, con la posa dei primi cavi in fibra ottica nella zona
dell'Ospedale Nuovo. La zona – fanno sapere dal Comune – è
stata scelta perché già servita dai cavidotti posati con i lavori
di teleriscaldamento effettuati negli ultimi mesi, cosa che ha
evitato interventi sulle strade.
Le oltre 1000 famiglie e imprese coinvolte nella fase sperimentale
potranno usufruire del servizio gratuitamente per un anno e mezzo,
previo accordo con i vari gestori. Nella prima fase saranno
connessi anche l'Ospedale Nuovo, 2 scuole, una farmacia, la
Villa Reale e l'Autodromo.
Il costo del primo intervento è di 800.000 euro, mentre il costo
complessivo dell'operazione si aggira intorno ai 30 milioni di
euro.

Grazie al progetto dagli attuali 20 mega si passerà a 300 mega al
secondo, rendendo possibile scaricare film e album musicali in
poche decine di secondi. Ma anche ricevere esami medici e
radiografici a domicilio, sviluppare il telelavoro, la
teleassistenza, la televisione ad alta definizione, i servizi
software e di cloud computing per le imprese.

Il progetto è finanziato dalla Regione Lombardia con la Cassa
Depositi e Prestiti ed il supporto del ministero per lo Sviluppo
Economico.