Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nokia cerca un nuovo Ceo per tornare all’età dell’oro

Entro fine luglio la casa finlandese sceglierà il sostituto di Olli-Pekka Kallasvuo. Il manager non è riuscito a tenere testa alla concorrenza agguerrita di Apple e Rim. La notizia del cambio di mano fa volare il titolo in Borsa

20 Lug 2010

Nokia cerca il suo “salvatore”. A scriverlo il Wall Street
Journal secondo cui la casa finlandese “in difficoltà per la
concorrenza nel settore degli smartphone” sarebbe in cerca di un
nuovo Ceo da sostituire a Olli-Pekka Kallasvuo. Nokia avrebbe già
preso contatti con alcuni manager statunitensi, ma – precisa il
Wsj – “uno di loro, dopo aver incontrato il presidente Jorma
Ollila, ha rifiutato l’incarico per non essere costretto a
trasferirsi in Finlandia”. Stando a quanto riferiscono fonti
vicine all’azienda la scelta sarà fatta entro la fine di
luglio.

Dal 2006, anno della sua nomina, ad oggi Kallasvuo non è riuscito
a raggiungere i risultati sperati, ovvero sviluppare un prodotto
innovativo in grado di competere con gli smartphone targati Apple o
Rim. Per arginare l’avanzata dell’iPhone e del BlackBerry
l’azienda è stata costretta ad abbassare i prezzi sacrificando,
però, i profitti.

E in attesa del nuovo Ceo che la possa far tornare a nuova vita,
Nokia si appresta a lanciare l'ultima versione di Symbian, che
arriverà sul suo primo device a settembre 2010 e lavora in
collaborazione con Intel sulla piattaforma open MeeGo, nata dalla
fusione dei sue sistemi Maemo e Moblin, basati su Linux.
Alla notizia di un possibile cambio al timone della società il
titolo della casa finlandese è salito: alla Borsa di Helsinki ha
guadagnato il 5,2%.