Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nokia si espande in India: contratto da 700 milioni di dollari

Rafforzata la partnership con l’operatore mobile Airtel Bharti per ampliare la copertura di rete nelle aree rurali

11 Feb 2010

Nokia Siemens Network e Bharti Airtel Limited, uno dei maggiori
operatori indiani di telecomunicazioni, hanno concluso un nuovo
accordo per l’ampliamento della rete, del valore di 700 milioni
di dollari, rafforzando ulteriormente la loro partnership. In base
all’accordo, Nokia fornirà ad Airtel i servizi necessari per
l’espansione dell’operatore nelle città e nei paesi di otto
regioni indiane: Mumbai, Maharashtra e Goa, Gujarat, Madhya Pradesh
e Chattisgarh, Jharkhand e Bihar, Orissa, Calcutta e West Bengala.
Airtel mira così ad aumentare la copertura del territorio nelle
zone rurali, in cui offre già servizi mobili al 60% degli
utenti.

In dettaglio, l’accordo prevede la pianificazione della rete,
l’implementazione e lo sviluppo dei progetti, nonché la gestione
della logistica e dei servizi locali. Nokia metterà a disposizione
la sua tecnologia e le sue reti core, per potenziare le prestazioni
riducendo i costi e le emissioni di anidride carbonica.
“Airtel continua a viaggiare sulla strada dell’innovazione e a
rivestire un ruolo strategico nel settore delle telecomunicazioni.
L’espansione ci permetterà di estendere in misura significativa
la capacità della rete Gsm nelle regioni rurali, consentendoci di
fornire agli utenti la nostra comprovata esperienza e di soddisfare
la sempre crescente domanda di servizi di buona qualità", ha
affermato Sanjay Kapoor, Ceo di Bharti Airtel .

“La crescita senza precedenti nel settore delle Tlc indiano
stimola gli operatori del settore ad offrire soluzioni sempre più
vantaggiose", ha aggiunto Rajeev Suri, Ceo di Nokia Siemens
Networks.