Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nokia smentisce: nessun rinvio per l’N8

“Nessun problema con il software” puntualizza l’azienda che ieri ha visto crollare il titolo a causa dei rumor sulla commercializzazione posticipata del nuovo telefonino.  “Il boom di pre-ordini potrebbero provocare ritardi nelle consegne a domicilio”

22 Set 2010

Nessun rinvio per l’N8 di Nokia. L’azienda finlandese ha
smentito ufficialmente le voci (riportate dai siti Electronista e
Endgadget) su un probabile ritardo nelle consegne dello smartphone,
basato sulla nuova versione di Symbian, per problemi legati al
software.

“Ci sono state un pò di storie a proposito della disponibilità
del Nokia N8 che necessitano di chiarimenti – ha dichiarato il
portavoce dell’azienda Doug Dawson -. Come avevamo
precedentemente indicato, ci aspettiamo di iniziare le
distribuzioni entro la fine del terzo trimestre. Come in ogni
lancio globale, la tempistica con cui l’utenza può avere il
device in mano varia in base al paese ed all’operatore”.

Il programma della release del prodotto viene spiegato sul blog
ufficiale del produttore, Nokia Conversations: “Abbiamo ricevuto
una quantità record di prenotazioni per il Nokia N8. Intendiamo
portare il nuovo device entro la fine di settembre agli utenti che
hanno prenotato. Ci vuol tempo dall’inizio delle distribuzioni
all’arrivo a domicilio, così in piena trasparenza abbiamo
avvisato gli utenti che l’N8 verrà probabilmente consegnato loro
nel mese di ottobre”.

L’N8 è la risposta del produttore finlandese alla concorrenza di
Apple iPhone e degli smartphone basati su Android che le stanno
rosicchiando quote sempre più consistenti del mercato. Eventuali
problemi per Symbian 3 sarebbero veramente la goccia che fa
traboccare il vaso per un’azienda che ha appena vissuto un cambio
di Ceo (Stephen Elop ha preso il posto di Olli-Pekka Kallasvuo) e
le dimissioni di Anssi Vanjoki, capo della divisione smartphone,
mentre nel 2012 lascerà anche il chairman Jorma Ollila.

“L’N8 è il modello di punta per il rilancio di Nokia e se i
problemi sono nel software è proprio un cattivo segno – ha
commentato Lee Simpson, analista di Jefferies Intl, a Londra -. La
capacità di lanciare sul mercato i propri prodotti al momento
giusto è da sempre un problema per Nokia. L’azienda finlandese
ha tutte le componenti tecnologiche, ma nell’attuazione delle sue
iniziative è terribile”.

L’ N8 ha una fotocamera da 12 megapixel, capacità di registrare
video in alta definizione, software per il film-editing, mappe 3 D
navigabili e i contenuti sullo schermo possono essere trasferiti su
quello della tv. Molte le applicazioni che collegano con i social
network o li integrano sul display in uno stesso feed. Nokia
controlla ancora il 37,4% del mercato degli smartphone (dati
Gartner), ma i device con sistemi Apple e Android stanno erodendo
il suo predominio, che arrivava al 45% l’anno scorso.