Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nuove deleghe, domani firmano altri sei Corecom

Le convenzioni firmate con l’Agcom danno ai comitati regionali poteri in materia di tutela di minori e di conciliazione nel settore delle Tlc

14 Dic 2009

Verranno firmate domani 16 dicembre le convenzioni con cui
l'Agcom affida ai Corecom nuove funzioni delegate ai Corecom di
Lazio, Lombardia, Umbria, Toscana,Trento, Calabria e Molise. Le
intese fanno seguito a quelle già siglate con i comitati regionali
Puglia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.
La convenzioni, che hanno durata triennale, prevedono l’esercizio
di quattro deleghe: la vigilanza per la tutela dei minori; i
sondaggi; la tutela del diritto di rettifica; la conciliazione
delle controversie nel settore delle telecomunicazioni.

Successivamente, sulla base di una verifica delle disponibilità
delle risorse finanziarie e della funzionalità delle strutture dei
Co.Re.Com, potranno essere attivate le ulteriori deleghe
riguardanti: la vigilanza in materia di diritti di interconnessione
e accesso, di conformità alla legge dei servizi e dei prodotti e
della loro modalità di distribuzione, la tenuta del Registro degli
operatori di comunicazione, il monitoraggio delle trasmissioni
radiotelevisive.

L’ultimo a firmare in ordine di tempo era stato il Corecom
Campania, lo scorso 10 dicembre.
In quell’occasione il Presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò
aveva ribadito che “il conferimento delle deleghe ai Corecom
assicura un più forte presidio dell’Agcom a livello locale nella
sua fondamentale attività di tutela dell’utenza e rappresenta un
primo, fondamentale passo verso l’ultimo miglio del governo delle
comunicazioni.”