Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’ALLEANZA

Etsi spinge sull’open source, via alla partnership con Linux

L’accordo tra Istituto Europeo per gli Standard nelle Telecomunicazioni e la Fondazione mira a creare nuove sinergie, “abilitando uno scambio di informazioni e lo sviluppo di tecnologie di rete aperte”

26 Apr 2019

A. S.

L’Istituto Europeo per gli Standard nelle Telecomunicazioni (Etsi) e la Linux Foundation siglano una nuova partnership per avvicinare il mondo degli standard a quello dell’open source sfruttando le possibili sinergie nei rispettivi ambiti di competenza.

L’obiettivo è quello di costruire sulle relazioni che già esistono tra le due organizzazioni per “abilitare una condivisione più rapida delle informazioni e lo sviluppo di tecnologie di rete aperte attraverso i settori industriali”.

“Formalizzare il legame tra le due organizzazioni di esperti – si legge nella nota che annuncia l’accordo – incoraggerà e abiliterà attività di collaborazione, comunicazioni congiunte, promozioni ed eventi, così come potenziali iniziative comuni per l’interoperabilità e la messa a punto delle attività di testing”.

Le aree in cui si potranno attivare collaborazioni spaziano da tecnologie come l’Nfv al management and orchestration, fino all’intelligenza artificiale e all’edge computing.

“Questo accordo con Etsi mostra come sia possibile raggiungere un’armonizzazione delle attività collaborazione tra l’open source e il mondo degli standard per l’industria delle reti – afferma Aarit Joshipura, general manager per il networking, l’edge e l’IoT di Linux foundation – Lavorare insieme vuol dire meno frammentazione, sviluppo più veloce e un’innovazione più accelerata”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA