Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Orascom in cerca di fusione. Sawiris punta a Bouygues

Il presidente di Orascom guarda ai piccoli operatori europei e dei Paesi emergenti per massimizzare le sinergie con Weather Investments

26 Nov 2009

Partner per fusioni cercasi. Ma entro il 2011.
Naguib Sawiris, presidente di Orascom, la compagnia che in Italia
controlla Wind, ha annunciato in un’intervista al giornale
francese La Tribune la nuova strategia della compagnia da qui al
2011.

“Escludo i grandi operatori come AT&T, Vodafone, Telefonica e
China Mobile, perché risulterei troppo ‘diluito’ e le sinergie
sarebbero limitate – precisa il magnate egiziano -. Invece con i
player più piccoli, di Paesi emergenti ma anche europei, le
sinergie con le mie attività di Tlc, vale a dire con Weather
Investments (che in Italia controlla Wind e in Grecia detiene il
52% di Orascom Telecom ndr), sono stimate in miliardi di
dollari”.

Sawiris ha inoltre confermato l’interesse per l’acquisto di
Bouygues Telecom, nel caso il terzo operatore mobile francese fosse
in vendita. “Non ci sono discussioni in corso” ha tenuto a
specificare. L'acquisto di Bouygues Telecom permetterebbe di
“rafforzare la nostra presenza nel Mediterraneo”, ha aggiunto.
E anche di entrate nel mercato francese, dopo la rinuncia a
candidarsi per le licenze 4G. “Per quelle licenze le condizioni
non erano favorevoli – rimarca Sawiris -. La diffusione del
satellite non era assicurata e il prezzo non era a buon
mercato”