Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Patuano: “Così formeremo i giovani del futuro”

Telecom Italia dà il via a un programma di formazione e master in diversi atenei italiani per lo sviluppo di professionalità legate alle nuove reti Ngn e Lte. Accordo con i sindacati per l’inserimento in azienda di oltre 350 laureandi e laureati

28 Lug 2011

Telecom Italia ha siglato un accordo con i sindacati per la
formazione e l’inserimento in azienda, attraverso diversi
percorsi, di oltre 350 giovani laureandi e laureati. L’obiettivo
dell'accordo è sviluppare capacità manageriali, rinnovare le
competenze disponibili coprendo il divario generazionale.

L’intesa raggiunta prevede un piano per estendere
l’applicazione di alcuni istituti già utilizzati e di introdurne
dei nuovi al fine di inserire e valorizzare il contributo di
giovani eccellenti e motivati collegando ricerca, formazione
accademica e mondo del lavoro.

Il programma di formazione e inserimento è in linea con gli
impegni contenuti nell’accordo siglato con le organizzazioni
sindacali nell’agosto 2010.

Il progetto prevede l’avvio di Dottorati di Ricerca per 95
giovani laureati in Ingegneria ed Economia con l’obiettivo di
acquisire persone con competenze eccellenti interessate a
conseguire il più alto livello di istruzione universitaria, da
dedicare a specifici progetti di ricerca di interesse aziendale. I
Dottorati di Ricerca saranno attivati grazie ad apposite
convenzioni con gli Atenei di Torino, Milano, Bergamo, Bologna,
Padova, Verona, Roma, Napoli, Bari, Palermo, Catania e Messina.

Inoltre, è prevista la programmazione di nuovi Master (in
Ict/Innovazione/Marketing) per acquisire risorse di qualità da
formare, post lauream, a cura delle Università su specifiche
conoscenze/competenze. I Master saranno attivati attraverso
convenzioni con gli Atenei di Torino, Milano e Napoli. Ai Master
potranno partecipare un numero pari a 65 giovani laureati in
Ingegneria ed Economia, tra quelli che saranno risultati idonei
alle selezioni.

Infine, è prevista l’estensione dei contratti di Apprendistato
per percorsi di alta formazione, già attivati con il progetto The
Day Before, finalizzati all’inserimento di laureandi in
Ingegneria ed Economia. Sarà avviata un’ulteriore iniziativa che
coinvolgerà 200 giovani laureandi da inserire in ambito
Technology/Open Access su specifiche attività di progettazione e
gestione della rete connesse allo sviluppo delle nuove tecnologie
Ultrabroadband (Ngn e Lte). La durata del progetto è fissata dal 1
novembre 2011 al 31 dicembre 2013.

“Con la firma di questo accordo – ha sottolineato
l’amministratore delegato Marco Patuano – Telecom Italia si
impegna nella ricerca e selezione di giovani che potranno e
dovranno sostenere la spinta dell’azienda verso il futuro. Il
coinvolgimento di giovani altamente qualificati conferma
l’impegno di Telecom Italia a sostegno del lavoro giovanile e per
la valorizzazione del merito. Tutto questo nell’ambito di una
proficua collaborazione con il mondo accademico e con le
Organizzazioni Sindacali che si propone di migliorare
l’efficienza e aumentare le competenze presenti in azienda”.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link