Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

“Piero della Francesca” pronto a rilevare Eutelia

Il progetto portato avanti dalla cordata composta da Cloud Italia e un fondo di private equity di J-Hirsch prevede, nei primi due anni, investimenti fino a 100 milioni di euro. Accordi industriali con Finmeccanica, Italtel e Itway. Prossima la pubblicazione del bando di gara

18 Mag 2011

Entra nel vivo il piano di salvataggio di Eutelia. Secondo quanto
riporta Milano Finanza “la prima offerta sta per arrivare sul
tavolo dei commissari straordinari Daniela Saitta, Francesca Pace e
Gianluca Vidal” mentre il “bando di gara per la cessione delle
rete in fibra del gruppo aretino sarà pubblicato in tempo
brevi”.

Finora l’unica offerta ufficiale è quella della cordata “Piero
della Francesca” di alcuni manager attivi nelle Tlc che prevede
accordi industriali con Finmeccanica, Italtel e Itway; il progetti
si avvale del sostegno finanziario di J-Hirsch e Unicredit e
investimenti per 90-100 milioni.

“Vogliamo rilevare e rilanciare il ramo Tlc di Eutelia – spiega
a MF, Mark De Simone ex top manager di Cisco e capofila del
progetto – Il nostro obiettivo è trasformare l’azienda nel
primo campione nazionale di servizi cloud rivolti alle Pmi.

L’iniziativa Piero della Francesca prevede che la rete di Eutelia
verrà acquisita dalla società Cloud Italia, partecipata al 58,2%
da De Simone, da Pier Giorgio Rossi (ex manager di Olivetti e
partner del progetto) e dal fondo private equity di J-Hirsch che
metteranno a disposizione le risorse per il rilancio e la tutela
dei 420 dipendenti.

Nei primi anni sono previsti investimenti complessivi tra 90-100
milioni per rafforzare le attività di Tlc con il mondo cloud.
“Svilupperemo – prosegue De Simone – accordi industriali e
sinergie con aziende di primo piano come Finmeccanica, Itway e
Italel. Finmeccanica ci sosterrà come partner tecnologico sul
fronte dei servizi per le Pmi”.

Fino ad oggi non c’è nessun concorrente alla cordata Piero della
Francesca anche se negli scorsi mesi si sono fatti in nomi di
Tiscali e Infracom come soggetti potenzialmente interessati.
Secondo le stime la rete Eutelia vale circa 70-80 milioni.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link