Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Reding: “Stop agli sprechi. Incentivare il telelavoro”

La raccomandazione della Ue, che verrà approvata il prossimo 8 ottobre, mira a disincentivare i viaggi d’affari per ridurre le emissioni di gas serra

01 Ott 2009

Una raccomandazione della Commissione europea per incentivare 
l'uso dell’Ict nel mondo del lavoro con l’obiettivo di
ridurre le emissioni di gas serra. Ad annunciarla il commissario Ue
alla Società dell’Informazione, Vivine Reding, in un discorso in
Parlamento, specificando che il testo sarà adottato il prossimo 8
ottobre.

La raccomandazione propone di tagliare i viaggi d'affari delle
aziende private del 20%, sostituendole con videoconferenze o altri
strumenti di telelavoro. “Questa pratica potrebbe eliminare più
di 22 milioni di tonnellate di CO2 all'anno – ha detto la
Reding -. Videoconferenze e telelavoro già rappresentano
un'importante alternativa al pendolarismo, anche se al momento
sono solo marginalmente utilizzati. Dobbiamo incentivare questo
utilizzo”. Utilizzo per cui servono reti di Tlc efficienti e
veloci. “Per affrontare l’eventuale carenza di reti, la
Commissione presenterà proposte entro la fine dell'anno
realtive gli investimenti in reti a fibra ottica”, ha precisato
ancora il commissario.

Una parte della raccomandazione è dedicata la cloud computing.
Secondo le cifre fornite dalla Commissione, utilizzando il cloud
computing le aziende potrebbero effettivamente risparmiare fino
all’80% di energia elettrica.