Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

STRATEGIE

Stop ai cellulari gratis: Telefonica rivede la policy

Dal primo marzo fine dei “regali”: la telco spagnola riconoscerà incentivi all’acquisto degli smartphone e sono previsti sconti per chi sostituirà i vecchi device. I telefonini si potranno comprare anche a rate

28 Feb 2012

Patrizia Licata

Telefonica ha rivisto il suo sistema di sussidi per i cellulari in Spagna: a partire dal primo marzo, l’operatore non offrirà più i suoi handset gratuitamente, ma riconoscerà degli incentivi all’acquisto dei nuovi smartphone. Inoltre, per chi compra un modello nuovo restituendo quello vecchio, Telefonica garantirà uno sconto. Lo riferisce il quotidiano spagnolo Cinco Dias.

Telefonica permetterà ai suoi clienti di comprare gli smartphone pagando a rate (fino a 18 mesi) senza interessi, con cifre che partono da 10 euro al mese. Il nuovo sistema si basa sull’accordo stretto dalla telco con la società di servizi finanziari Finconsum, del gruppo La Caixa.

I clienti che riporteranno lo smartphone vecchio si vedranno riconosciuti fino a 245 euro di sconto sull’acquisto dello smartphone nuovo; anzi per chi restituisce un usato Blackberry o Sony Ericsson è previsto uno sconto aggiuntivo di 30 euro.

Questi telefoni di seconda mano, ha fatto sapere Telefonica, saranno riparati se necessario e rivenduti dall’operatore a prezzi più bassi ai clienti di Spagna, Asia, America Latina e Africa.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
gratis
S
smartphone
T
telefonica