Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologie Alu per gestire il traffico marittimo nel Mar Baltico

La Guardia costiera polacca si affida ad Alcatel-Lucent e alla spagnola Indra per migliorare la sicurezza e l’operatività

03 Nov 2011

La Guardia Costiera polacca ha incaricato Alcatel-Lucent e la
società informatica spagnola Indra di realizzare un sistema per
migliorare la sicurezza e l’efficienza del traffico marittimo
nelle acque di fronte alla Polonia nel Mar Baltico, una delle più
trafficate aree marittime del mondo. Il sistema offrirà
informazioni tempestive e rilevanti per la sicurezza e la
protezione ambientale, nelle aree costiere e in alto mare in
corrispondenza dei porti polacchi del Mar Baltico, che movimentano
80 milioni di tonnellate di merci ogni anno. Integrerà funzioni di
supporto, con un centro di gestione delle crisi a supporto delle
operazioni di soccorso.

Indra progetterà una soluzione chiavi in mano per le capitanerie
di porto di Gdynia, Stettino e Slupsk, fornendo una visione
unificata del traffico marittimo lungo tutte le coste polacche,
incorporando i flussi informativi provenienti dalle applicazioni di
altri enti competenti in materia.

Il nuovo Sistema Nazionale di Sicurezza Marittima comprenderà una
rete integrata di sensori e apparati di comunicazione con alto
grado di sicurezza e affidabilità. Il personale dei Servizi di
Traffico Navale (VTS – Vessel Traffic Services) saranno in
condizione di monitorare i movimenti del naviglio e le condizioni
meteo in tempo reale, nonché di identificare e seguire le
imbarcazioni utilizzando sistemi di sensori come radar e Sistemi di
Identificazione Automatica (AIS – Automatic Identification
System). Il personale utilizzerà queste informazioni per
notificare alle autorità e alle navi i possibili rischi e
prevenire possibili incidenti e collisioni.

Il centro di gestione delle crisi permetterà alle autorità
marittime di accedere ai dati del sistema, nonché un supporto di
comunicazione integrato in caso di incidente. Sono comprese
notifiche sulla velocità, controllo e identificazione di fonti di
inquinamento, oltre al supporto investigativo in caso di incidente.
Le squadre di ricerca e soccorso saranno dotate di nuovi sistemi di
comunicazione radio, in linea con le nuove norme del Global
Maritime Distress and Safety System (GMDSS).

Alcatel-Lucent fornirà una rete di comunicazione con sistemi di
trasmissione radio a pacchetto, router IP e switch, sensori marini
che equipaggiano Tv a circuito chiuso, stazioni metereologiche e
finder radio direzionali, apparati di accesso radio Vhf per
connettere sensori, siti e personale. Oltre a ciò, Alcatel-Lucent
curerà le opere civili e le infrastrutture dei siti, servizi di
integrazione, installazione, configurazione della soluzione,
attività di formazione e progettazione.

Indra fornirà la sua soluzione di piattaforma marittima,
comprensiva di apparati radar e software. Questa piattaforma
costituisce il nucleo del progetto, permettendo l’integrazione di
tutti i sensori remoti così da offrire alle autorità un quadro in
tempo reale della situazione del traffico navale e dei potenziali
rischi connessi. Indra progetterà una soluzione chiavi in mano per
le capitanerie di porto di Gdynia, Stettino e Slupsk, fornendo una
visione unificata del traffico marittimo lungo tutte le coste
polacche, incorporando i flussi informativi provenienti dalle
applicazioni di altri enti competenti in materia. Per rispondere
alle attese del cliente, Indra farà leva sulla sua recente
esperienza nei sistemi di Traffico navale e di sorveglianza
costiera, nonché nel settore marittimo, che comprendono
installazioni in Portogallo, Marocco, Spagna, Lettonia, Romania e
Hong Kong.