Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Telecom, appalto da 230 milioni per la telefonia mobile nella PA

L’operatore si aggiudica la gara Consip per la fornitura di servizi in convenzione a 510mila linee ampliabili fino a 714mila. Nel quadro dell’accordo tariffe agevolate per chiamate, sms, mms, videochiamate, trasmissione dati a larga banda

11 Feb 2011

Telecom Italia si è aggiudicata la gara indetta da Consip per
l’attivazione di una convenzione relativa all’affidamento dei
servizi di telefonia mobile per la Pubblica Amministrazione,
ottenendo il miglior punteggio sia tecnico sia economico.

La convenzione, che avrà una durata di 24 mesi, eventualmente
prorogabile di ulteriori 12 mesi, ha un valore complessivo stimato
di circa 230 milioni di euro e si rivolge a circa 19mila Enti
beneficiari, tra Centrali e Locali.

La gara è stata effettuata secondo una procedura aperta ed è
stata aggiudicata con la modalità dell’offerta economicamente
più vantaggiosa, secondo criteri tecnici ed economici.

Telecom Italia ha ottenuto la fornitura di 510mila linee ampliabili
fino ad un massimo di 714mila. L’accordo prevede la fornitura
delle linee e dei relativi terminali radiomobili, i servizi voce
con tariffe agevolate per le chiamate effettuate nell’ambito di
ogni ente, servizi vas (sms, mms, videochiamate) nonché servizi di
trasmissione dati a larga banda, di messaggistica in mobilità e di
caring personalizzato.

Gli elementi qualificanti della soluzione tecnica di Telecom Italia
che stanno alla base dell’aggiudicazione della gara sono
rappresentati dalla capillarità della copertura del territorio
nazionale grazie all’infrastruttura di rete Tim, dalla
disponibilità di servizi a larga banda di terza generazione con
velocità fino a 14, 4 Mbps, dalla qualità dei servizi di caring
ed assurance attraverso un’organizzazione dedicata e dalla
disponibilità di servizi di messaggistica e posta elettronica su
tutte le piattaforme di mercato con la piena integrazione dei
servizi dati di rete fissa e mobile.

La convenzione renderà inoltre possibili i servizi di
Infomobilità, Mobile Payment, Localizzazione, Posta Elettronica
Certificata, Device Management e Mobile Collaboration.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link