Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

RISTRUTTURAZIONI

Telefonica, in Brasile 1500 licenziamenti

La ristrutturazione, che riguarda l’8% della forza lavoro, è il risultato della fusione delle attività fisso e mobile. I tagli a San Paolo e Rio de Janeiro

13 Mar 2012

F.Me.

Telefonica Brasil taglierà 1.500 posizioni a San Paulo e Rio de Janeiro come risultato della fusione delle attività fisse e mobili. L’annuncio è stato dato dal sindacato dello stato di San Paulo, Sintetel. Il sindacato ha puntualizzato che Telefonica aveva in programma una riduzione più ampia ma che, grazie alle contrattazioni con le associzioni sindacali, il numero è sceso a 1500.

Il taglio dei posti sono equivalenti a circa l’8% della forza lavoro totale che a dicembre 2011 ammontava a 18.885 unità. I dipendenti possono aderire a un programma di cessazione volontaria tra il 12 e il 14 marzo.

Telefonica non ha commentato la notizia data dal sindacato.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Brasile
L
lavoro
T
tagli
T
telefonica