Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Telefonica scommette sul Brasile: sul piatto 14,6 miliardi di dollari

Modernizzazione dei network, servizi broadband, Tv via cavo e acquisto di licenze mobili i quattro perni del piano quadriennale

25 Mar 2011

Telefonica ha annunciato un piano quadriennale di investimenti per
un valore complessivo di 14,6 miliardi di dollari per potenziare le
sue attività in Brasile. Si tratta di un incremento del 52% del
budget riservato al paese sudamericano negli ultimi quattro
anni.

Lo ha detto il presidente del gruppo Cesar Alierta, durante un
incontro con il presidente brasiliano Dilma Roussef, precisando che
Telefonica investirà 24,3 miliardi di reais nel periodo
2011-2014.
I principali asset brasiliani di Telefonica sono la compagnia
Telesp SA, attiva nello stato di San Paolo, nonché l’operatore
mobile Vivo.

Telefonica ha fatto sapere che gli investimenti sono destinati a
modernizzare ed allargare l’offerta telefonica, i servizi di
Internet a banda larga e quelli di tivù via cavo. La società,
presente in Brasile dal 1998, ha fatto sapere che sono previste
acquisizioni di nuove licenze in diverse zone del paese. Dal ’98
al 2010 Telefonica ha investito 57,4 miliardi di reais in Brasile.