Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Usa, 310 milioni di dollari per la banda larga “rurale”

Andranno ad Alaska, Missouri, Alabama, Iowa i fondi per l’Internet ultraveloce nelle comunità rurali. Adelstein, capo dipartimento Agricoltura: “Il nuovo gruppo di progetti creerà posti di lavoro, di cui l’America ha urgente bisogno”

27 Gen 2010

Il dipartimento dell’Agricoltura americano ha assegnato quasi 310
milioni di dollari di finanziamenti per portare le connessioni a
Internet ultra-veloce in 14 comunità rurali degli Stati Uniti. Si
tratta del più cospicuo finanziamento concesso dal governo per il
broadband da quando il Congresso ha incluso 7,2 miliardi di dollari
per le reti veloci e i programmi di adozione della banda larga nel
pacchetto di incentivi all’economia dell’anno scorso. I nuovi
finanziamenti servono a portare posti di lavoro e creare nuove
opportunità economiche nelle comunità rurali, nei quartieri più
poveri e in altre aree del Paese che restano tagliate fuori
dall’era digitale. Dovranno anche pagare l’infrastruttura di
rete necessaria per portare i servizi di telemedicina, offrire
corsi online e molte altre applicazioni che richiedono larga
banda.

“Questo nuovo gruppo di progetti creerà posti di lavoro, di cui
l’America ha urgente bisogno, e permetterà di costruire le reti
che alimenteranno lo sviluppo economico delle aree rurali nei
prossimi anni”, ha affermato Jonathan Adelstein, capo del Rural
utilities service del dipartimento dell’Agricultura americano,
l’ufficio che ha stanziato i fondi.

I finanziamenti sono così suddivisi: 88,1 milioni a un’azienda
telecom dell’Alaska che costruirà reti "middle mile"
per collegare a Internet 65 cittadine e villaggi dell’Alaska
sud-occidentale; 19,1 milioni a una cooperativa elettrica del
Missouri per costruire un network in fibra ottica che raggiungerà
quasi 5.000 case, aziende, enti comunali e di pubblica sicurezza
nel comune rurale di Ralls County; 3,9 milioni a una divisione
della Tds telecommunications per costruire una rete Dsl che
servirà case, aziende e enti pubblici in zone a bassa densità di
popolazione dell’Alabama; 376.000 dollari a un’azienda
telefonica per realizzare una rete WiMax che porterà connessioni
broadband wireless a quasi 325 abitazioni nel nord-est
dell’Iowa.



Incluso quest’ultimo finanziamento, il Rural utilities service ha
erogato 363,7 milioni di dollari per 22 progetti legati alla banda
larga negli Stati Uniti. Il dipartimento dell’Agricoltura ha
concesso un totale di 2,5 miliardi, mentre la National
telecommunications and information administration, che fa parte del
dipartimento del Commercio, stanzierà i rimanenti 4,7 miliardi di
incentivi previsti per il broadband. I progetti finanziati sono in
parte del tipo "last-mile" (connessioni a Internet per
case, aziende e altri utenti finali), in parte del tipo
"middle-mile" (connessioni a Internet per istituzioni di
pubblico interesse come le biblioteche o gli enti di pubblica
sicurezza). La richiesta di fondi per la banda larga è enorme,
molto più alta dei soldi disponibili: i dipartimenti del Commercio
e dell’Agricoltura hanno ricevuto quasi 2.200 richieste per un
totale di 28 miliardi di dollari.