Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Via all’iPhone 4S. Ma lo store romano sciopera: “Siamo alla frutta”

A Napoli e Milano code di oltre 10 ore per accaparrarsi il nuovo smarpthone. Ma nella Capitale il sindacato Flaica protesta supportando i dipendenti del negozio della Mela che rivendicano una riorganizzazione delle figure professionali

28 Ott 2011

Debutta in Italia l’iPhone 4S e i lavoratori dell’Apple Store
di Roma scioperano al grido di “Strike Different". La
protesta è stata organizzata dalla Flaica, il sindacato legato
alla Confederazione unitaria di base, che chiede – si legge nel
sito dell'organizzazione sindacale – una riorganizzazione delle
diverse figure professionali nell'Apple store, un premio
aziendale fisso di 200 euro l'anno, l'aumento dei ticket e
maggiore consultazione sindacale. "Noi della Mela siamo alla
frutta", si leggeva questa mattina su uno striscione appeso
davanti le vetrine del negozio.

Tutt’altra aria in Campania. A Marcianise, in provincia di
Caserta, è durata oltre 12 ore la fila davanti l'Apple Store
di Marcianise: già dal pomeriggio di ieri circa un centinaio di
clienti, provenienti anche dalla Puglia, si erano attrezzati per
passare la notte davanti al negozip. Questa mattina il Centro
Campiania – questo il nome del centro commerciale che ospita
l’Apple Store – ha anticipato l'apertura alle 8; apertura
accolta accolta con un'ovazione dai clienti che erano
ordinatamente in attesa.

I commessi hanno riservato un caloroso applauso al primo cliente,
che alle 8 e 1 minuto ha acquistato il nuovo iPhone, primo arrivato
nella casa di Cupertino dopo la morte di Steve Jobs.

L'attesa degli appassionati si è consumata anche a Napoli
città davanti al punto vendita di 3 Italia in Via Roma, dove dalle
23.30 di iera sera è stato dato il via a una vera e propria notte
bianca per festeggiare il nuovo nato di Cupertino.

Il primo iPhone 4S è stato venduto allo store di Milano Rozzano
poco prima che scattassero le 8:01. Anche nel capoluogo lombardo
appassionati in coda dal pomeriggio di ieri.

Oltre che negli Apple Store e sul sito Apple, il nuovo Melafonino
è distribuito anche dalle grandi catene di elettronica e dagli

operatori
Tim, Vodafone e 3 – con offerte contrattuali diverse
– nelle classiche versioni da 16, 32 e 64 gigabyte. Tra le
caratteristiche tecniche ampiamente annunciate, la vera rivoluzione
dell'Iphone 4S è Siri – il sistema vocale che consente non
solo di impartire comandi, ma anche di fare domande al telefonino e
ottenere risposte – che però in Italia dovrebbe arrivare nel corso
del 2012. E manca una data di lancio anche per iTunes Match, la
parte di iCloud grazie alla quale  la musica che abbiamo nei
lettori mp3 e negli hard disk può essere spostata sulla
"nuvola" del web collegata ad iPhone, iPod e iPad.

Il Day-One dell'iPhone 4S in Italia e altri paesi del mondo è,
però, anche caratterizzato dalla notizia che Samsung ha superato
Apple nella classifica degli smartphone più venduti. Secondo
Strategy Analytics nel terzo trimestre 2011 l'azienda
sudcoreana ha venduto 27,8 milioni di esemplari, Cupertino è
seconda a quota 17,1 milioni.