Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Via alla “nuova” Nokia. Elop: “La strada è l’innovazione”

Riduzione e riconversione della forza lavoro e consolidamento delle strutture locali per rimettere in sesto i conti e risalire la china. Si punta allo sviluppo di prodotti e servizi avanzati basati su Windows. Via alla collaborazione strategica con Accenture che prevede anche il trasferimento di 3mila dipendenti

27 Apr 2011

Riduzione e allineamento della forza lavoro e consolidamento delle
strutture locali. Entra nel vivo la nuova strategia di Nokia.
L’azienda, che punta a ridurre i costi operativi non-IFRS della
divisione Devices e Services per un miliardo di euro di qui al
2013, ha avviato oggi il dialogo con i sindacati per quel che
riguarda i tagli del personale.

Circa 4000 gli esuberi annunciati entro il 2012 a livello globale
che coinvolgeranno principalmente le sedi in Danimarca, Finlandia e
Regno Unito (tutti i dipendenti interessati dai piani di
razionalizzazione potranno rimanere a libro paga di Nokia fino alla
fine del 2011) e marceranno di pari passo con i piani di roll-out
del portfolio di prodotti e servizi.

"Stiamo offrendo a coloro che stanno perdendo il proprio posto
di lavoro una serie di opzioni, che vanno dal supporto per il
reimpiego individuale e programmi di riqualificazione
professionale, alla realizzazione di investimenti volti a
promuovere l’innovazione, fino alla collaborazione con partner
per la creazione di nuove opportunità", spiega il presidente
e ceo Stephen Elop. Nokia sta inoltre per lanciare un ampio
programma di responsabilità sociale per i dipendenti e le
comunità che potranno essere interessate dal programma di
riduzione del personale, che verrà condotto a livello locale, con
i partner e gli stakeholder locali e con il sostegno del management
aziendale.

Nokia si prepara a consolidare le proprie strutture di ricerca e
sviluppo di prodotti, per assegnare ad ogni struttura un chiaro
ruolo e scopo. In quest’ottica Nokia prevede l’espansione di
alcune strutture e la riduzione e chiusura di altre. In particolare
si punta al potenziamento della capacità di sviluppo degli
smartphone basati su piattaforma Windows Phone.

"In Nokia abbiamo una nuova consapevolezza in merito alla
strada da percorrere, basata sulla nostra leadership nel settore
degli smartphones, dei telefoni cellulari e dell’innovazione”,
continua Elop. "Tuttavia, con questi nuovi obiettivi, ci
troviamo anche ad affrontare una riduzione nella forza lavoro.
Questa è una realtà difficile e stiamo lavorando in stretta
collaborazione con dipendenti e partner per individuare dei
programmi di reimpiego a lungo termine per le nostre qualificate
risorse”.

Annunciati oggi anche i piani per lo sviluppo di una collaborazione
strategica con Accenture che porterà al trasferimento alla
società di consulenza IT delle attività software Symbian, inclusi
circa 3000 dipendenti. Le società prevedono di finalizzare
l’accordo entro l’estate del 2011 e di procedere con il
trasferimento dei dipendenti entro la fine del 2011. Inizieranno a
lavorare alle attività relative al software Symbian i dipendenti
interessati dal trasferimento basati in Cina, Finlandia, India,
Regno Unito e Stati Uniti d’America. Nel frattempo, Accenture e
Nokia lavoreranno congiuntamente per identificare opportunità
finalizzate a riqualificare e riposizionare il personale
trasferito.

La collaborazione prevede inoltre che Accenture fornisca mobility
software, servizi commerciali e operativi anche per la piattaforma
Windows Phone sia a Nokia che ad altri partecipanti di tale
ecosistema. Accenture diverrà il partner preferenziale per le
attività di sviluppo degli smartphone Nokia, e anche il fornitore
privilegiato di servizi.

“La mobilità è un’area chiave per Accenture” ha dichiarato
Marty Cole, Chief Executive, Accenture Communications and High Tech
group. “Questa collaborazione con Nokia estenderà la nostra
capacità di supportare i clienti operanti in settori differenti
facendo leva sulla mobilità per accelerare i loro programmi di
business. E’ un accordo estremamente vantaggioso sia per
Accenture che per Nokia”.

Accenture e Nokia collaborano dal 1994. Nell’ ottobre 2009,
Accenture ha acquisito la divisione di Nokia dedicata ai servizi
professionali che fornisce servizi di ingegneria e di supporto al
sistema operativo Symbian dedicati ai produttori di dispositivi
mobili e ai fornitori di servizi. Questa acquisizione è stata
basilare per lo sviluppo del portfolio di servizi mobile di
Accenture.