Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Via alla vendita di Metroweb. Anche le telco interessate?

Per la cessione contattati da Lazard i maggiori fondi infrastrutturali italiani tra i quali F2i. Ma la fibra milanese interesserebbe anche a Telecom Italia, Vodafone e Fastweb

21 Gen 2011

Parte il processo di vendita di Metroweb, proprietaria della più
grande rete di fibra ottica di Milano e della Lombardia. Come
riporta il Sole24Ore "ieri sono state inviate le lettere di
invito ai soggetti potenzialmente interessati".

Lazard, la banca d'affari incaricata dagli azionisti Stirling
Square (con il 76,47%) e A2A (il 23,53%) di organizzare la
procedura di cessione, avrebbe contattato i maggiori fondi
infrastrutturali italiani (tra i quali F2i) ed europei, ma anche
grandi gruppi di private equity. A guardare con interesse
all'operazione anche i maggiori gruppi delle telecomunicazioni,
come Telecom Italia, Vodafone e Fastweb. "Un dossier come
Metroweb sembrerebbe più adatto a fondi infrastrutturali – scrive
il quotidiano – ma sul mercato c'è chi ritiene possibile
l'ingresso in campo di un industriale". Grandi gruppi come
Telecom Italia, Vodafone e Fastweb si stanno osservando "per
capire le mosse dei concorrenti". La fibra ottica, in una
regione come la Lombardia,è un asset strategico. Metroweb potrebbe
valere tra 420 milioni e 546 milioni di euro.