Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Vodafone, New Deal dei dati: si paga per Mb

Via alla nuova offerta che prevede numerose opzioni per navigare sulla base delle necessità di banda e un “passaporto” per connettersi a costo fisso in 16 Paesi che taglia la bolletta del 60%. Parisse: “Equilibrio fra investimenti ed esigenze dei clienti”

29 Nov 2010

«Trovare un nuovo equilibrio tra investimenti, utilizzo efficace
ed efficiente delle risorse di rete ed esigenze dei clienti». Con
queste parole Stefano Parisse, direttore strategy e new business di
Vodafone Italia commenta il debutto della nuova strategia sui dati
in mobilità. Due le offerte su cui fa leva il “piano”
annunciato oggi: da un lato un “passaporto” per connettersi a
Internet in mobilità a costo fisso in 16 Paesi europei e
dall’altro un “pacchetto” di proposte per navigare da pc o
tablet che permette di selezionare velocità di connessione e
quantità di Gb.

“Passport Mobile Internet” è la nuova opzione tariffaria
pensata per chi viaggia all’estero, che estende ai dati i
vantaggi dell’offerta voce Passport attraverso cui è possibile
effettuare chiamate ad un costo identico a quello della propria
tariffa nazionale (l’opzione, gratuita, è già utilizzata da 7
milioni di persone) per un risparmio del 60% sui costi del traffico
dati effettuato in roaming.

In dettaglio i clienti di Vodafone Italia possono utilizzare la
tariffa dati nazionale pagando un costo giornaliero di 2 euro,
addebitato solo nei giorni in cui si utilizza il servizio Internet,
sino ad un massimo di 50 Mb al giorno. Tutti i clienti che
attiveranno la tariffa entro maggio 2011 potranno usufruire di 100
Mb al giorno.

L’altro pilastro della nuova strategia è “Internet Sempre”,
“un vero punto di svolta”, sottolinea Parisse. “Le nuove
offerte – spiega il manager di Vodafone Italia – rispondono da un
lato alle esigenze di trasparenza e semplicità dei clienti e
dall’altro permettono un utilizzo più razionale delle risorse di
rete , con benefici ulteriori per chi naviga”. I piani,
differenziati anche in termini di velocità massima “sono stati
ideati con l’obiettivo di garantire un’esperienza di
navigazione sempre più in linea con l’utilizzo che i clienti
fanno di Internet”, aggiunge Parisse.

Quattro le opzioni disponibili. Ideale per chi controlla
l’e-mail, effettua ricerche o si collega ai social
network,“Internet Sempre Smart” che a fronte di una spesa
mensile di 9 euro consente di navigare con velocità fino a 1,8
Mbps per 1 Gb mensile di traffico. “Internet Sempre Super”
porta a 3 i Gb mensili: la spesa è di 19 euro per una velocità
fino a 7,2 Mbps che permette di guardare video, acquistare musica e
giocare online. Si naviga ad una velocità fino a 28,8 Mbps e si
dispone di 5 Gb di traffico mensile con “Internet Sempre Top”,
l’offerta da 29 euro pensata per i navigatori always on,
appassionat dell’Hd. “Internet Sempre Tutto”, infine,
permette, con una spesa mensile di 35 euro, di navigare ad una
velocità fino a 28,8 Mbps per 5 Gb di traffico con due sim gemelle
da utilizzare contemporaneamente con smarthphone e pc o tablet. Per
tutte e le quattro opzioni, superata la soglia in termini di Gb si
continua a navigare gratuitamente a 64 kbps senza limiti di tempo e
traffico.

A garanzia della qualità del servizio gli investimenti sul
network. La rete Vodafone è già dotata di tecnologia Hsdpa a
14,4 Mbps sulla quasi totalità della rete mobile 3G, e con il
servizio Hspa+, avviato nelle grandi città, raggiungerà i 21,6
Mbps-28,8 Mbps, che saliranno a 42 entro il 2011 e a 84 nel 2012.
Sperimentata con successo, inoltre, la tecnologia Lte che
permetterà ulteriori evoluzioni  portando la connettività ad
oltre 100 Mbps.