Due ecoSoftware per controllare le emissioni di Co2

CA

CA ha presentato nel corso della sua conferenza utenti ‘CA Expo’ i prodotti della linea CA ecoSoftware sviluppati allo scopo di aiutare le imprese a gestire in modo più efficace l’implementazione, lo stato di avanzamento e i risultati delle iniziative di eco-sostenibilità globale. Le nuove soluzioni consentono di misurare in modo affidabile e tracciare i consumi di energia e delle risorse naturali, controllare e documentare le emissioni di carbonio e abbattere i costi energetici nel datacenter e negli impianti aziendali. CA offre una soluzione completa per la gestione dell’eco-sostenibilità e delle emissioni di carbonio, le valutazioni dell’impatto ambientale e la gestione operativa dei dati energetici.

I due nuovi prodotti della suite CA ecoSoftware sono CA ecoGovernance 1.5, una soluzione per la gestione delle emissioni di carbonio e l’eco-sostenibilità disponibile in modalità Software-as-a-Service On Demand, e CA ecoMeter 1.5, una soluzione per la gestione operativa dei dati energetici. Distribuite al 100% su Web, le soluzioni CA On Demand sono disponibili ovunque, totalmente sicure e velocemente scalabili.

“La sicurezza energetica, le leggi sui mutamenti climatici e l’attenzione dell’opinione pubblica rispetto alla necessità di nuovi modelli di business contribuiscono a fare della sostenibilità una questione oggi di grande interesse per i Consigli d’Amministrazione,” ha dichiarato David Metcalfe, Director in Verdantix. “Questo elevato livello d’interesse si accompagna alla necessità, da parte delle organizzazioni, di gestire in modo più efficiente le iniziative aziendali riguardanti consumi energetici, emissioni di carbonio e sostenibilità. CA ecoSoftware offre le funzioni di cui le aziende hanno bisogno per tenere traccia del mutare dei requisiti normativi sul calcolo delle emissioni di carbonio, fornendo una roadmap per la definizione di iniziative ad ampio respiro in questo ambito”.

CA ecoGovernance include un repository centralizzato e un dashboard gestionale che mette a disposizione del management aziendale strumenti in grado di rappresentare graficamente tutti i dati riguardanti la sostenibilità, come i consumi energetici, le emissioni di carbonio e altre dettagliate informazioni al fine di consentire un maggiore controllo sulle iniziative in materia di sostenibilità. In un’ottica di maggiore collaborazione tra i diversi dipartimenti aziendali, CA ecoGovernance prevede una fonte comune di dati basati su un insieme condiviso di termini e categorie, fungendo da sistema di registrazione per le attività di auditing neccessarie. CA ecoGovernance prevede inoltre sofisticate funzioni di gestione di programmi e progetti, monitoraggio dello stato di avanzamento rispetto agli obiettivi aziendali e valutazioni automatizzate dei sondaggi ad uso interno ed esterno.

Le aziende possono servirsi di CA ecoGovernance per facilitare attività quali: calcolo, monitoraggio e gestione delle emissioni di carbonio e di altre attività di valutazione ambientale, comprese risorse idriche e rifiuti; misurazione dei consumi e delle spese associate alle risorse energetiche e naturali; potenziamento della visibilità sulla supply chain con valutazione dei fornitori; miglioramento dell’impegno e delle comunicazioni verso gli stakeholder; valutazione delle decisioni sugli investimenti per la sostenibilità; attenuazione dei rischi e monitoraggio della compliance rispetto alle norme sui consumi energetici.

CA ecoMeter è una soluzione per la gestione operativa dei dati energetici in grado di desumere informazioni energetiche dettagliate dai dispositivi presenti nel datacenter e in altri impianti dell’impresa. È concepita in modo da permettere ai responsabili IT dei datacenter e ai facility manager di attribuire i consumi energetici e il fabbisogno di potenza a singoli dispositivi, unità aziendali o edifici, contribuendo così a un più elevato livello di monitoraggio, misurazione e ottimizzazione dei risparmi derivanti dalle iniziative di virtualizzazione e consolidamento dei server nel datacenter. I fornitori di Managed Services possono utilizzare CA ecoMeter per documentare in modo più accurato i consumi energetici anche sul singolo cliente, realizzando in tal modo modelli più rapidi, accurati e flessibili per la definizione dei prezzi.

Con CA ecoMeter, le imprese hanno la possibilità di: conoscere gli andamenti dei consumi energetici e di potenza; abbattere i costi di gestione; misurare l’efficienza energetica con metriche come Pue e Dcie; ottenere un più elevato livello di monitoraggio, registrazione dei trend e segnalazione d’allarme; ridurre i costi grazie a un migliore utilizzo degli asset; individuare eventuali apparecchiature e operazioni sub-ottimali; ricondurre i dispendi energetici alle rispettive unità aziendali/clienti.

“CA ecoSoftware può aiutare i nostri clienti a essere più preparati, più efficaci e flessibili nell’affrontare complesse iniziative di sostenibilità in impresa, mettendo a loro disposizione le tecnologie di cui hanno bisogno per documentare i risultati effettivi degli sforzi volti al risparmio energetico,” ha dichiarato Terrence Clark, Senior Vice President e General Manager di ecoSoftware in CA, Inc. “Insieme ai clienti abbiamo visto che CA ecoSoftware può aiutare ad acquisire più rapidamente, a calcolare più accuratamente e a comunicare questi dati in modo più affidabile. Può anche essere utile per realizzare nuovi livelli di visualizzazione delle informazioni allo scopo di aiutare l’azienda a selezionare e attuare le iniziative che hanno il massimo impatto in materia di eco-sostenibilità. CA ecoSoftware offre alle organizzazioni gli strumenti necessari a ridurre i consumi e i costi energetici, a monitorare ed attenuare i rischi ambientali, a identificare e cogliere nuove opportunità, contribuendo in concreto al risultato aziendale netto”.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito dell’implementazione iniziale, completata all’inizio di quest’anno. CA ecoMeter ci consente di monitorare e gestire meglio la capacità e i consumi energetici del datacenter, e adesso siamo in procinto di estendere la soluzione al resto del datacenter,” ha dichiarato Eric McFarland, Facility Manager di Datotel. “Ora siamo in grado di tenere precisamente traccia dei consumi energetici del singolo cliente, cosa che ci offre la possibilità di una fatturazione dettagliata e automatizzata del dispendio energetico anziché affidarci a lunghe operazioni di calcolo su fogli elettronici. I clienti apprezzano questo nuovo livello di trasparenza e possono utilizzare i dati da noi forniti per migliorare la loro efficienza e risparmiare sulle spese.”

27 Ottobre 2009