Virtualizzazione, dati a rischio: le Pmi trascurano la sicurezza dei server

L'ANALISI

Secondo un'indagine condotta da Symantec, soltanto il 15% delle piccole imprese esegue il back up. In pericolo l'integrità delle informazioni

di P.A.
Il 70% delle Pmi è interessato alla virtualizzazione dei server aziendali, ma il 15% appena delle piccole imprese esegue il back up dei dati in ambienti virtualizzati. Lo rende noto Symantec, in base ai dati dell’indagine 2011 Small Business Virtualization Poll, che ha esaminato l’adozione della virtualizzazione tra le piccole imprese e il suo impatto sulla loro organizzazione. In base ai dati emersi dalla survey, le piccole imprese hanno un forte interesse per la virtualizzazione, ma stanno ancora imparando come possono implementarla all’interno della loro organizzazione.

Quando implementano la virtualizzazione del server, le piccole aziende mettono a rischio i loro dati. L’indagine mostra che la maggior parte delle piccole aziende non sta adottando nemmeno le misure base per metter al sicuro e proteggere gli ambienti virtuali. L’indagine è basata su 658 intervistati provenienti da 28 Paesi in tutto il mondo.

"A differenza di quanto si crede, le piccole imprese stanno valutando come la virtualizzazione può impattare positivamente sulla propria organizzazione. Siamo ancora in una prima fase del ciclo di adozione, ma la virtualizzazione permette alle piccole imprese di ridurre le spese ed è sempre più richiesta per la migliore produttività ed efficienza che comporta - ha dichiarato Steve Cullen, senior vice president, Strategy and Marketing, Symantec Corp - Indipendentemente dalla preparazione al passaggio alla virtualizzazione è fondamentale che le aziende si occupino della protezione dei dati, qualunque tipo di ambiente utilizzino".

Solo il 15% delle piccole imprese esegue il back up dei dati in ambienti virtuali.

I benefit economici spingono a virtualizzare. Il 70% degli intervistati ha dichiarato che le loro aziende stanno valutando l’implementazione della virtualizzazione. Questo dato non sorprende se si pensa che i benefit economici sono tra le prime ragioni per implementare la virtualizzazione del server. La riduzione delle spese è stata indicata dal 70% mentre il 68% ha dichiarato che la riduzione del consumo operativo li avrebbe spinti a implementare la virtualizzazione. Tra gli altri benefit apprezzati la possibilità di utilizzare un minor numero di server mantenendo invariato il numero delle applicazioni (67%) e la miglior scalabilità dei server (65%).

Le limitate conoscenze in campo It frenano alcune piccole aziende. Nonostante l’interesse, le piccole aziende trovano alcune difficoltà nel passaggio dalla teoria alla pratica. Solo il 10% degli intervistati ha implementato server virtualizzati, focalizzando i primi passi su aree con applicazioni semplici e meno sensibili. Tra le sfide maggiori indicate dagli intervistati, performance (60%), backup (56%) e gestione di sicurezza e patch (56%). Quasi un terzo delle piccole aziende che non sta pianificando di implementare la virtualizzazione ha citato come fattore la mancanza di esperienza.

I dati sui server virtualizzati non vengono protetti nemmeno con le misure base di sicurezza. Quando le piccole imprese passano ad ambienti virtualizzati, non proteggono e non mettono al sicuro i loro dati. Solo il 15% ha dichiarato di eseguire sempre il back up dei server virtualizzati e il 23% ha dichiarato di eseguirlo raramente o di non eseguirlo mai. Anche nella sicurezza la situazione non è migliore – solo il 40% delle aziende è completamente al sicuro. Gli intervistati hanno dichiarato che questi processi fondamentali non vengono messi in atto a causa di problemi legati al budget e al personale.

Anche le aziende che hanno dichiarato di avere un approccio alla sicurezza abbastanza o molto completo, in realtà, sono meno al sicuro di quanto credano. Un sorprendente 78% degli intervistati non ha un antivirus sul server virtuale, il 48% non ha un firewall, e il 74% rinuncia alla protezione degli endpoint.

Ci sono alcune semplici misure che le piccole imprese possono adottare per essere sicure di proteggere in maniera adeguata i propri dati e sistemi:

Definite una strategia di virtualizzazione: Lavorate con un consulente It per sviluppare una strategia. Sviluppate proattivamente le linee guida e gli asset per la protezione e la sicurezza dei vostri dati. Determinate se nel vostro caso è giusto passare ai servizi cloud. Una volta che avete una strategia, sviluppate un piano e cercate di rispettarlo.

Mettete al sicuro i vostri ambiente virtuali: Considerate di quali soluzioni di sicurezza avete bisogno per mettere al sicuro il vostro ambiente virtuale, incluso firewall antivirus e sicurezza degli endpoint.

Proteggete i vostri dati: Assumete un approccio semplificato per il back up. Implementate una soluzione che protegga sia gli ambienti fisici che virtuali. Considerate una soluzione per la deduplica dei dati per risparmiare tempo e spazio.

01 Settembre 2011