Cloud e Blockchain, ecco la scommessa 4.0 del Mef

LA CASE HISTORY

Cresce l'adozione di sistemi innovativi nella PA: l'esempio di NoiPA e Sunfish. Il ministro dell'Economia e delle Finanze si affida a tecnologie affidabili e moderne, basandosi su risorse e competenze già esistenti

Nell’era in cui i dati sono il nuovo petrolio, tutte le organizzazioni devono rispondere sempre più alla chiamata che arriva dal fronte dell’innovazione. In tale scenario, anche la Pubblica Amministrazione è chiamata ad innovare e trasformarsi per fungere da leva di sviluppo e crescita. Ma cosa significa, nel settore pubblico, innovare? Una risposta concreta a questa domanda arriva dal Ministero dell’Economia e delle Finanze dove, negli ultimi tre anni, l’obiettivo di innovazione è stato interpretato prima di tutto in termini di vocazione al cambiamento.

E’ stato intrapreso, infatti, un percorso che ha condotto alla creazione di infrastrutture e processi inediti attraverso l’impatto di tecnologie affidabili, moderne, su risorse e competenze che già esistevano negli uffici pubblici del nostro Paese. In particolare, il cloud computing e i dati della Pubblica Amministrazione rappresentano una sinergia che sta mettendo i database pubblici in condizione di “federarsi” in un’infrastruttura integrata e scalabile, la cui sicurezza è garantita da un sistema blockchain che espande le soluzioni tecnologiche sulla base dati distribuita senza i vuoti o le porosità che potrebbero renderla violabile. Una soluzione cloud, dunque, con grandi prospettive di efficienza nella capacità elaborativa, nello storage dei dati e nella usability, e che costituisce ora una straordinaria opportunità per tutte le altre amministrazioni pubbliche che vogliano inserirla nelle proprie procedure.

Più di cento anni fa il matematico francese Henry Poincaré sosteneva che la creatività in fondo non fosse altro che “associare elementi esistenti in combinazioni nuove, che siano utili”: l’atteggiamento mentale è stato esattamente questo e il cloud computing sta realmente consentendo di connettere i database esistenti per trarne, in perfette condizioni di sicurezza e tutela della privacy, servizi nuovi ed efficienti per le persone.

All’interno di questo percorso, centrale è l’approccio di tipo User Centered per lo sviluppo dei servizi e dei sistemi. E’ infatti sulla persona che all’interno della Direzione dei Sistemi Informativi e dell’innovazione del MEF è stato sempre concentrato il “focus” del lavoro. Il progetto NoiPA, relativo al sistema di HR management della PA, nasce da qui e grazie a questa piattaforma cloud, il MEF oggi eroga servizi di paghe e stipendi per tutte le grandi amministrazioni centrali: oltre cento organizzazioni per due milioni di dipendenti pubblici di ministeri, scuole, forza armate, polizia, agenzie fiscali. L’obiettivo, attraverso il nuovo progetto Cloudify NoiPA, è ora estendere questo sistema anche alle amministrazioni periferiche: oltre diecimila enti tra Comuni, Regioni, ASL, per circa un milione e trecentomila dipendenti pubblici. La piattaforma, infatti, è universale: qualunque amministrazione pubblica può decidere di aderirvi. Negli anni Sogei, partner tecnologico del MEF, ha già unificato i data center economici delle PA italiane. Oggi l’infrastruttura cloud NoiPA è quindi una reale chance di immediata, fruibile innovazione per tutte le amministrazioni pubbliche del Paese: poiché è perfettamente scalabile e, grazie alla tecnologia blockchain, caratterizzata da grande solidità e sicurezza di funzionamento.

Fondamentale nell’implementazione di NoiPA, è stato lo sviluppo della piattaforma europea Sunfish quale soluzione di integrazione sicura di cloud diversi per la condivisione protetta di dati e la realizzazione di diversi scenari applicativi. Qui come in tanti altri ambiti della vita nazionale, l’incentivo dell’Unione Europea è stato decisivo. E’, infatti, nell’ambito di “Horizon 2020”, programma europeo di finanziamento alla ricerca e all’innovazione, che il MEF ha presentato Sunfish, progetto che ha consentito la realizzazione di una piattaforma facilmente adattabile che con le sue applicazioni ha reso possibile l’implementazione di NoiPA.

Nel libro “Le industrie del futuro”, Alec Ross, ex Technology advisor della Segreteria di Stato USA, sostiene che “le merci più preziose del nostro tempo sono i dati e i servizi. Le regioni che forniscono questi prodotti sono alla guida dell’economia della conoscenza globale”. E’ questo il terreno su cui si misura la sfida globale della competitività e i progetti del Ministero dell’Economia e delle Finanze dimostrano che anche la PA ha le carte in regola per giocare un ruolo da protagonista nel processo di costruzione del nuovo sistema Italia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Settembre 2017

TAG: Mef, Ministero dell'Economia e delle Finanze, Pubblica amministrazione, Cloud, Blockchain, Big Data

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store