Teledidattica all'Università del Piemonte Orientale

FASTWEB

È diventata pienamente operativa la piattaforma di teledidattica realizzata da Fastweb per l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” che consente agli studenti di seguire i corsi sfruttando Internet e la trasmissione di informazioni a distanza.

L’Ateneo piemontese, da sempre impegnato nello sviluppo dell’e-learning, ha deciso di applicare le più moderne tecnologie nella didattica a distanza a seguito dell’elevata richiesta formativa di titoli universitari in campo sanitario. La formazione a distanza è riuscita così a risolvere il problema dello spostamento degli studenti e dei docenti tra le sedi e l’aumento di personale, aule e infrastrutture che sarebbe stato necessario; oggi circa il 70% degli insegnamenti previsti dai Corsi di Laurea in Infermieristica e Fisioterapia sono tenuti utilizzando l’insegnamento a distanza, permettendo un abbattimento considerevole dei costi per la didattica.

Il professor Gian Carlo Avanzi, ordinario di Medicina Interna, Presidente del Corso di Laurea in Infermieristica e referente dell’Ateneo per il progetto, ha sottolineato i vantaggi di questo sistema: «Innanzitutto il fatto che gli studenti, in sedi diverse e lontane, anche centinaia di Km, possano seguire la stessa lezione, tenuta da un unico docente, consente una notevole omogeneità nella didattica. Agli studenti sono inoltre risparmiati viaggi per raggiungere la sede centrale mentre quelle che realmente viaggiano sono le informazioni. Dal punto di vista economico, inoltre, vi sono prerogative favorevoli: con una spesa contenuta i Corsi di Laurea si possono avvalere di un numero di docenti limitato, di alta preparazione, che raggiunge in modo omogeneo e simultaneo tutti i discenti, ciò non è indifferente considerando le attuali riduzioni dei finanziamenti, da parte dello Stato, alle Università».

Per consentire la ripresa audio e video delle lezioni e la trasmissione in diretta in tutte le aule collegate, è stata adottata la banda larga fornita da Fastweb. Grazie a una “cabina di regia” virtuale in multi-conferenza, il docente dalla sede centrale di Novara è in grado di visualizzare tutte le aule e di proiettare immagini, slide e filmati con la massima risoluzione.

Il sistema, partito da tre sedi iniziali – Novara, Alessandria e Biella – si è gradualmente sviluppato includendo le sedi periferiche di Verbania, Alba, Tortona e Fossano; oggi ci sono circa 30 aule connesse e il servizio consente di raggiungere circa 1.000 studenti.

19 Aprile 2010