SMART CITY

Big data analytics per turismo e mobilità: test a Bergamo, Perugia, Varese e Vicenza



Indirizzo copiato

Partnership strategica fra WindTre e Confcommercio a supporto dello sviluppo delle città intelligenti. Cotronei: “Grazie all’utilizzo di dati anonimi raccolti dalla nostra rete su più di 23 milioni di utenti, rispondiamo all’esigenza di supportare aziende, associati e amministrazioni locali”

Pubblicato il 14 giu 2024



WINDTRE_4535_Cotronei

Una partnership strategica a supporto dello sviluppo delle città intelligenti, per migliorare la pianificazione dei servizi turistici e sostenere lo sviluppo delle attività commerciali nei centri urbani. E’ questo l’obiettivo dell’intesa tra WindTre e Confcommercio, che fa seguito alla sperimentazione realizzata a Bergamo, Perugia, Varese e Vicenza e che è stata annunciata nel corso di un evento alla Casa delle Tecnologie emergenti del Comune di Roma.

Le soluzioni per turismo e mobilità

Nell’occasione WindTre ha presentato i prodotti di big data analytics dedicati a turismo e mobilità.

Retail Analytics è stata progettata per offrire offre un monitoraggio puntuale delle presenze sul territorio utilizzando l’aggregazione anonima dei dati ricavabili dai dispositivi collegati, e può essere estremamente utile per ottimizzare i servizi turistici. Grazie all’analisi dei dati, infatti, le amministrazioni  possono pianificare servizi più efficienti a vantaggio dell’economia di prossimità.

Inoltre i servizi di Big Data Analytics di WindTre fanno parte del progetto “Cities” di Confcommercio, una piattaforma multidisciplinare pensata per proporre soluzioni con l’obiettivo di migliorare i centri urbani e sostenere le economie locali. In sostanza, utilizzando i dati aggregai dall’operatore, si potranno ottenere informazioni utili per prendere decisioni consapevoli, migliorare la qualità dei servizi e portare benefici alle comunità.

Un supporto per aziende e amministrazioni

“WindTre e Confcommercio, tramite la piattaforma integrata di Data Analytics, possono raccogliere ed elaborare dati su flussi turistici, pedonabilità delle strade, mobilità delle persone e molto altro – spiega Leonardo Cotronei (nella foto), head of Corporate beyond the core Offer di WindTre – Questo patrimonio di informazioni permette di migliorare la conoscenza della mobilità nelle aree di interesse, valutare le performance delle zone commerciali e promuovere iniziative per il miglioramento del territorio. Grazie all’utilizzo di dati anonimi raccolti dalla nostra rete su più di 23 milioni di utenti, rispondiamo all’esigenza di supportare le aziende, gli associati e le amministrazioni locali nello svolgimento delle loro attività”.

Il progetto Cities

La raccolta e l’analisi dell’enorme massa di dati prodotta a livello urbano da telefoni cellulari e sensori richiedono strumenti efficaci, che sappiano aiutare decisori pubblici e associazioni di rappresentanza a lavorare insieme per realizzare interventi di rivitalizzazione dei centri urbani più rispondenti ai reali bisogni dei cittadini, spiega windTre in una nota. Con questo obiettivo, nell’ambito del progetto “Cities”, in quattro Associazioni territoriali è stata realizzata nei mesi scorsi una sperimentazione sul campo della piattaforma integrata di Data Analytics di WindTre, che ha contribuito a rafforzare il loro ruolo nella produzione e comunicazione di conoscenze utili allo sviluppo delle economie di prossimità.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5