Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

E-TOURISM

Booking.com svela i Guest Review Awards 2018. Italia regina dell’ospitalità

I risultati dell’edizione 2018 premiano l’offerta tricolore. Sempre più ricercate le soluzioni che rientrano nel segmento extra-alberghiero. E’ l’appartamento la tipologia di struttura più premiata

09 Gen 2019

L’Italia è tra le destinazioni più ospitali per i turisti che prenotano online. Almeno secondo quanto emerso dall’edizione 2018, la settima, dei Guest Review Award. I premi che Booking.com assegna ogni anno alle strutture iscritte alla piattaforma hanno infatti coinvolto 759.845 strutture in 219 Paesi e territori. I principali destinatari degli Award sono stati per l’appunto Italia (106.513), Spagna (46.646), Francia (45.286), Germania (36.042), Stati Uniti (35.626), Croazia (34.027), Regno Unito (31.206), Federazione Russa (26.729), Polonia (26.572) e Brasile (24.477). In base alla percentuale di strutture insignite il gruppo rivela per la prima volta il nome dei Paesi più ospitali al mondo, secondo le recensioni lasciate dagli ospiti: la più alta percentuale di strutture idonee a ricevere il premio si trova in Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Nuova Zelanda, Taiwan, Romania, Ungheria, Irlanda, Serbia e Grecia. Le località in questo senso più ospitali sono Goreme (Turchia), Slunj (Croazia), Eluanbi (Taiwan), Niagara on the Lake (Canada), Lake Tekapo (Nuova Zelanda), Bendigo (Australia), Newport (Stati Uniti), Nozawa Onsen (Giappone), Fernando de Noronha (Brasile) ed El Chalten (Argentina).

Un dato rilevante soprattutto per il 71% dei viaggiatori italiani, secondo cui poter trovare gente del posto cordiale e interessante è uno dei principali fattori da considerare nella scelta della destinazione di viaggio.

“A prescindere dalla tipologia, dalle dimensioni e dalla posizione della struttura, vediamo che i nostri clienti danno molta importanza ai rapporti umani quando viaggiano, che può tradursi in una maggiore cura dei dettagli o a un servizio estremamente personalizzato”, commenta in una nota Olivier Grémillon, Vice Presidente di Booking.com.

In tutto il mondo, le tipologie di struttura indicate come più accoglienti al mondo appartengono al segmento extra-alberghiero, e questo sottolinea che sempre più viaggiatori sembrano preferire i soggiorni in strutture particolari come riad, bed & breakfast, agriturismi, affittacamere, residence e ryokan. Per il secondo anno consecutivo, gli appartamenti sono infatti la tipologia più premiata. Appartiene a questa categoria il 36% delle strutture mondiali premiate nel 2018. Gli hotel sono la seconda tipologia più premiata e, quasi tre quarti (73%) delle strutture insignite in totale sono case, appartamenti e altre strutture speciali, da imbarcazioni a igloo, passando per alloggi in famiglia e case di campagna. Per il secondo anno di fila, quattro su cinque delle principali tipologie premiate rientrano nella categoria extra-alberghiera: appartamenti (269.649), hotel (148.913), affittacamere (78.574), B&B (66.697), e case vacanze (56.303).

Il crescente interesse da parte di chi viaggia nei confronti di esperienze in strutture particolari è confermato da una ricerca effettuata di recente da Booking.com su 21 mila viaggiatori in 29 Paesi, secondo cui il 32% degli italiani preferirebbe soggiornare in un alloggio turistico (casa vacanze o appartamento) nel 2019, invece che in hotel. Inoltre, il 18% dei nostri connazionali prenderebbe in considerazione la possibilità di mettere in affitto per il prossimo anno la propria abitazione su un sito.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5