5G, asse Exprivia-Cradlepoint per sostenere l'innovazione delle imprese - CorCom

LA PARTNERSHIP

5G, asse Exprivia-Cradlepoint per sostenere l’innovazione delle imprese

Si punta allo sviluppo di soluzioni applicative di business che integrino le reti di quinta generazione mobile. Focus su sanità, automotive, PA e finance. Cardinale: “Mix IT-Tlc driver di crescita”

26 Apr 2021

F. Me.

Accelerare la trasformazione digitale nelle aziende e nella PA attraverso lo sviluppo di soluzioni applicative 5G: è questo l’obiettivo della partnership tra Exprivia e Cradlepoint, società americana specializzata in soluzioni wireless edge per reti Lte e 5G.

Con volumi di traffico dati sempre più elevati, un’infinità di dispositivi connessi in rete e ambienti di lavoro sempre più ibridi in cui gestire risorse da remoto, le tecnologie di wireless edge e di edge computing dei dispositivi Cradlepoint consentono di connettere persone, oggetti e luoghi sfruttando le potenzialità delle reti cellulari 5G anche negli ambienti business.

Questo consente a Exprivia di proporre, in maniera ancora più estesa, soluzioni applicative di business, che integrano le reti 5G, altamente personalizzate in diversi settori, dal mercato telecomunicazioni, dalla sanità all’automotive, dall’industria manifatturiera alla logistica, alle pubbliche amministrazioni, alle assicurazioni e alle banche. Inoltre, con le competenze di system integrator di Exprivia, queste soluzioni possono essere rese particolarmente semplici e immediate nell’utilizzo, gestendo e configurando i dispositivi da remoto (approccio Zero Touch Provisioning e Fully Managed).

“La partnership con Cradlepoint rende sempre più concreto l’obiettivo di Exprivia di integrare le telecomunicazioni con le soluzioni di Information Technology, contribuendo a superare il digital divide di aziende e pubbliche amministrazioni – commenta Francesco Cardinale, direttore Market Innovation Unit Telco & Media di Exprivia –Attraverso le soluzioni wireless edge di Cradlepoint siamo in grado di rendere fruibili applicazioni di business ‘mission critical’ che possono contare su una connessione ad alta velocità, affidabile e sicura, tipica delle reti 5G. È un approccio innovativo, idoneo alle esigenze del mercato sia in termini tecnologici che di modello di business a consumo, ormai tipico del paradigma cloud”.

La nuova collaborazione rientra nelle strategie di Open Innovation del gruppo Ict e rafforza un approccio sempre più integrato tra architetture di rete, big data, applicazioni, cloud, intelligenza artificiale e sicurezza.

“L’adozione di nuove tecnologie è la chiave per il progresso ed è oggi ancora più centrale che in passato per la crescita del business – spiega Lorenzo Ruggiero, Area Director Southern Europe, Cradlepoint. La collaborazione con Exprivia mostrerà concretamente come le soluzioni di rete wireless 5G svolgeranno un ruolo importante per lo sviluppo del nostro Paese nei prossimi mesi. Siamo lieti di condividere questo percorso con Exprivia”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
Cradlepoint
E
Exprivia

Approfondimenti

5
5g