LO SCENARIO

Infrastrutture cloud, il mercato raddoppierà nel giro di quattro anni



Indirizzo copiato

È quanto stima Synergy Research secondo cui la spesa delle imprese per i servizi nel primo trimestre ha superato i 76 miliardi di dollari, con un balzo del 21% rispetto a inizio 2023. Amazon mantiene un forte vantaggio anche se Microsoft e Google registrano i tassi di crescita più elevati

Pubblicato il 13 mag 2024

Federica Meta

Giornalista



Cloud,Computing,Technology,With,Server,Room,And,Worker,With,Graphic

Infrastrutture cloud al raddoppio nei prossimi quattro anni. Secondo l’ultimo report di Synergy Research, la spesa globale nel primo trimestre 2023 ha superato i 76 miliardi, con un aumento di 13,5 miliardi di dollari (+21%) rispetto all’inizio del 2023. Con una previsione, appunto, di raddoppio nei prossimi quattro anni.

Una crescita continua nonostante gli ostacoli

Si tratta del secondo trimestre consecutivo in cui il tasso di crescita annuo ha mostrato un netto miglioramento, con il primo trimestre che ha registrato la crescita più forte dal terzo trimestre del 2022. “Sebbene si siano in qualche modo ridotti, persistono però ancora alcuni ostacoli economici, monetari e geopolitici – si legge nel report – Tuttavia, la forza del mercato li sta più che compensando grazie all’impatto significativo della tecnologia e dei servizi di intelligenza artificiale generativa”.

Le aziende al top

Per quanto riguarda le aziende, in termini di posizionamento competitivo Amazon mantiene un forte vantaggio nel mercato anche se Microsoft e Google hanno registrato i numeri di crescita anno su anno più elevati. Tutte e tre le big tech hanno visto aumentare sostanzialmente i loro tassi di crescita negli ultimi due trimestri: le loro quote di mercato mondiali nel primo trimestre erano rispettivamente del 31%, 25% e 11%. Tra i fornitori di cloud di secondo livello, quelli con i tassi di crescita anno su anno più elevati includono Huawei, Snowflake, MongoDB e Oracle.

I dati sui ricavi

Dato l’aumento dei guadagni registrato nel primo trimestre, Synergy stima che i ricavi trimestrali dei servizi di infrastruttura cloud (inclusi IaaS, PaaS e servizi di cloud privato hosted) siano stati di 76,5 miliardi di dollari, con ricavi degli ultimi dodici mesi che raggiungono i 283 miliardi di dollari. I servizi pubblici IaaS e PaaS rappresentano la maggior parte del mercato e con un crescita del 23% nel primo trimestre. Il dominio dei principali fornitori di cloud è ancora più pronunciato nel cloud pubblico, dove Amazon, Microsoft e Google rappresentano il 72% del mercato.

La distribuzione geografica

Il mercato del cloud continua a crescere fortemente in tutte le regioni del mondo. Misurata in valute locali, la regione Apac ha registrato la crescita più forte, con India, Giappone, Australia e Corea del Sud che sono cresciuti del 25% o più su base annua. Gli Stati Uniti rimangono di gran lunga il più grande mercato cloud, con una scala che supera l’intera regione Apac: il mercato è cresciuto del 20% nel primo trimestre.

“Alla fine del 2022 e per gran parte del 2023 i tassi di crescita del mercato cloud erano anormalmente bassi a causa di fattori esterni. Prevedevamo che i tassi di crescita si sarebbero ripresi e questo è ciò che sta accadendo ora  – spiega John Dinsdale, Chief Analyst di Synergy Research Group – In termini di tasso di esecuzione annualizzato abbiamo ora un mercato da 300 miliardi di dollari che sta crescendo del 21% all’anno. Non torneremo ai tassi di crescita visti prima del 2022, poiché il mercato è diventato troppo massiccio per crescere così rapidamente, ma assisteremo a un’espansione costante. Prevediamo che raddoppierà di dimensione nei prossimi quattro anni.”

Articoli correlati

Articolo 1 di 5