Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SOCIAL NETWORK

Facebook: “800 milioni di persone usano Messenger ogni mese”

Il vicepresidente per i “messaging products”, David Markus: “Nel 2015 è stata l’app che ha registrato la crescita più rapida, e su iOs è la seconda applicazione più popolare di tutti i tempi. Sms destinati a perdere progressivamente rilevanza”

07 Gen 2016

A.S.

“Alla fine del 2015 Facebook ha raggiunto la pietra miliare di 800 milioni di utenti che usano Messenger ogni mese. E’ un buon risultato, ma ci sono tante altre opportunità future”. Lo afferma David Markus (nella foto), vice president messaging products di Facebook, evidenziando in una nota i risultati del servizio di messaggistica e definendo alcuni temi chiavi che guideranno il team nel 2016.

“Il 2015 è stato un anno in cui abbiamo raggiunto miglioramenti significativi nel modo in cui consentiamo alle persone di comunicare. Tra le altre cose, abbiamo reso Messanger estremamente veloce, abbiamo introdotto le chiamate video, la possibilità di personalizzare le conversazioni con colori, soprannomi e emoji, e con Business su Messenger abbiamo introdotto un nuovo modo in cui le imprese possono coinvolgere i propri clienti fornendo loro un’esperienza personale e piacevole”.

Messenger, si legge in un comunicato del Social Network, è stata nominata l’app che ha registrato la più rapida crescita del 2015 (secondo Nielsen), e si colloca anche al secondo posto come l’app più popolare di iOS di tutti i tempi, dopo Facebook.

Guardando al 2016, Marcus prevede che Sms e messaggistica perderanno la loro rilevanza di fronte a modalità di comunicazioni più ricche all’interno di Messenger, che molti brand utilizzeranno Messenger come strumento di business e di personalizzazione dei servizi rivolti ai clienti, e nuove frontiere di innovazione, a partire da M, l’assistente virtuale digitale.

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
facebook
M
messenger