INNOVAZIONE

Factorial nuovo unicorno europeo: per la prima volta superata l’Asia

Grazie al nuovo round da 123 milioni di dollari la startup che ha in capo una piattaforma per la gestione automatizzata dell’HR supera il miliardo di valutazione di mercato e fa balzare il Vecchio Continente al 19% di marketshare mondiale

12 Ott 2022

Veronica Balocco

factorial

Sono solo 1.100 a livello mondiale gli “unicorni”, ovvero che superano i mille milioni di dollari di valutazione di mercato. Di questi, oggi il 19% è dislocato in Europa: un dato che per la prima volta scalza l’Asia dal secondo posto in classifica, mentre il primato resta ancora negli Usa con il 58%.
Fra gli “unicorni” europei la più recente novità si chiama Factorial: la società spagnola, fondata da Pau RamonJordi Romero e Bernat Farrero, ha appena raccolto 123 milioni di dollari con un round di finanziamento di serie C, quello che caratterizza i big player pronti ad acquisire altre società e ad espandersi in nuovi mercati.

Una crescita esplosiva

Forte di una base clienti passata in poco tempo da 70 a 7.000, sino a coprire 9 mercati globali, e di una crescita annuale dei ricavi di oltre il 200% ogni anno dal 2019 ad oggi, Factorial utilizzerà ora i nuovi fondi per ampliare ulteriormente le operazioni nei mercati esistenti inRegno Unito, Spagna, Stati Uniti, Germania, Italia, Portogallo, Francia, Messico e Brasile, per aprire un nuovo ufficio a Miami e per ampliare la gamma di prodotti e di funzionalità.

WHITEPAPER
Porta la cultura del dato a ogni livello aziendale

In questo round finanziario, guidato da Atomico con la partecipazione di Gic e di tutti i precedenti investitori della startup —tra cui Tiger GlobalCrv, K-Fund Creandum— la crescita è accelerata di 3,7 volte rispetto al round di serie B realizzato un anno fa. Tra le novità di quest’ultimo aumento di capitale, vi è poi anche l’entrata di Luca Eisenstecken, partner di Atomico, nel consiglio di amministrazione di Factorial.

Piattaforma all-in-one per le risorse umane

Factorial è una piattaforma di gestione automatizzata delle risorse umane “all-in-one” per le piccole e medie imprese (Pmi) a livello globale: ricco di dati avanzati, analisi delle performance, monitoraggio degli obiettivi, lo strumento offre dati sulle prestazioni dei dipendenti che consentono ai manager di prendere decisioni migliori, nonché feedback personalizzati su punti di forza, obiettivi e orari di lavoro.
“Le risorse umane hanno subito un enorme cambiamento in ogni settore –  sottolinea Jordi Romero – sono passate da un focus sul controllo della forza lavoro alla funzione di responsabilizzare ed incentivare i dipendenti. Ottenere questo risultato nel modo giusto si traduce in un punto di forza chiave delle Pmi: una cultura affiatata e incentrata sulle persone che molti lavoratori cercano.

Una soluzione ai due grandi problemi HR delle Pmi

In questo contesto, Factorial si è già posizionato in modo unico per servire un mercato non sfruttato in continua espansione, quello delle Pmi che devono affrontare un enorme cambiamento nella loro ricerca di software per le loro risorse umane. La missione è quella di risolvere 2 problemi interconnessi che le piccole e medie imprese in crescita in tutto il mondo devono affrontare: i ritardi nell’assunzione di personale HR; gli svantaggi subiti nel mercato dei software HR rispetto alle grandi imprese, che sono i principali clienti di questi strumenti (solo il 30% delle Pmi ha infatti utilizzato un software per la ricerca ed il recruiting dei candidati nel 2021).

“Questi due problemi fanno sì che le Pmi spesso perdano ciò che dovrebbe essere un punto di forza fondamentale: costruire un’organizzazione che metta le persone al centro di tutto“, conclude il ceo e co-fondatore di Factorial.

“Le Pmi sono ampiamente svantaggiate nell’attuale mercato dei software HR, perché questo mercato si concentra sull’attrarre grandi imprese ed i suoi prodotti sono spesso troppo complessi e costosi per le piccole imprese”, aggiunge Luca Eisenstecken. “Factorial è invece radicalmente diverso, in quanto è un prodotto orizzontale progettato pensando proprio alle Pmi. Il software all-in-one di Factorial sostituisce il lavoro manuale dispendioso in termini di tempo ed offre approfondimenti e metriche per fornire supporto essenziale e consentire alle aziende più piccole di promuovere un approccio antropocentrico dell’azienda”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5