Ict, via al primo master per "Regulatory Manager" - CorCom

NUOVE COMPETENZE

Ict, via al primo master per “Regulatory Manager”

Organizzato da Open Gate Italia in collaborazione con Lumsa Master School, il percorso annuale per neolaureati e professionisti accende i riflettori su lobby e aspetti giuridico-procedurali. Direttori gli ex commissari Agcom Antonio Nicita e Francesco Posteraro, vice direttore Laura Rovizzi

11 Gen 2021

Mi Fio

Accendere i riflettori sui temi giuridico-procedurali legati alle lobby di interesse e sugli aspetti regolatori per formare figure specializzate nell’analisi degli scenari dei dossier strategici nell’ambito aziendale e delle istituzioni. Questo l’obiettivo del primo Master in “Relazioni Istituzionali e Regolazione dei Mercati”, organizzato da Open Gate Italia in collaborazione con Lumsa Master School.

Direttori del master i due ex commissari di Agcom Antonio Nicita e Francesco Posteraro, vice direttore Laura Rovizzi (ceo di Open Gate Italia) e nel ruolo di coordinatore didattico Andrea Morbelli. E saranno molti i professionisti ed esperti – tra alti dirigenti della pubblica amministrazione e delle aziende leader nei settori dell’Ict, Ambiente, Energia, Trasporti e Pharma, nonché docenti universitari – che metteranno a disposizione degli studenti il loro know-how e la loro esperienza per fornire le nozioni pratiche e tecniche necessarie ad interagire, in modo effettivo, sui dossier e sui processi decisionali sia per chi vuole lavorare in una realtà aziendale, ma anche per chi vuole affrontare una carriera nelle istituzioni.

Mai come in questo momento storico, con l’avvento della digitalizzazione, è fondamentale formare dei Regulatory Manager in grado di mettere insieme contenuti proveniente da settori completamente diversi tra loro”, sottolinea Antonio Nicita. “La sfida del futuro sarà la regolamentazione dell’internet e noi, non solo dobbiamo essere pronti, ma dobbiamo fornire ai professionisti del domani tutti i contenuti per poter operare al meglio in una società in continua evoluzione”, aggiunge Francesco Posteraro.

Il Master universitario di 2° livello è stato concepito sia come un percorso pratico e completo di studio e formazione – con la possibilità per i giovani neolaureati di mettersi alla prova in un’esperienza lavorativa presso una delle realtà partner – ma anche per permettere ai professionisti, che hanno già alle spalle un percorso lavorativo, di approfondire in modo concreto determinate tematiche di interesse e ampliare le proprie competenze.

Il programma didattico, infatti, è stato strutturato sulla base delle reali esigenze di istituzioni pubbliche e imprese che hanno partecipato attivamente all’intero processo di pianificazione del Master. Inoltre, durante lo svolgimento del corso gli studenti, grazie alla partecipazione dei numerosi partner, potranno confrontarsi con il mondo del lavoro, conoscere contesti diversi e valutare, in base ai propri obiettivi, i futuri percorsi professionali.

La multidisciplinarità è un valore fondamentale, così come le competenze e i contenuti. Le figure del Regulatory Manager e del Manager di Relazioni Pubbliche sono molto complesse e oggi noi professionisti sentiamo il bisogno di mettere a disposizione dei più giovani le nostre competenze indispensabili per farsi strada in un mondo che sta cambiando sempre più velocemente”, evidenzia Laura Rovizzi.

Il Master, della durata di un anno, partirà il 12 febbraio 2021. C’è tempo fino all’8 febbraio per iscriversi. Per tutte le informazioni è possibile consultare la pagina dedicata al Master sul sito della Lumsa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2