Il Lazio scommette sulle imprese digitali, sul piatto 5 milioni - CorCom

IL BANDO

Il Lazio scommette sulle imprese digitali, sul piatto 5 milioni

Si punta a finanziare progetti di Pmi e professionisti: riflettori su digital marketing, e-commerce e stampa 3D. L’assessore Orneli: “Innovazione fattore chiave per la competitività del territorio”

29 Gen 2020

F. Me.

Cinque milioni di euro. Sono le risorse messe a disposizione della Regione Lazio, nell’ambito del Por Fesr 2014-2020 – per i progetti di innovazione digitale delle Pmi, microimprese e liberi professionisti.

“Prosegue l’azione del Programma Digital Impresa Lazio per sensibilizzare e sostenere la trasformazione digitale delle micro, piccole e medie imprese- spiega l’assessore allo Sviluppo economico, Paolo Orneli – L’innovazione è un fattore chiave per rafforzare la competitività del nostro tessuto produttivo ed è importantissimo aiutare le imprese, anche quelle più piccole o dei settori più tradizionali, ad avere strumenti nuovi per affrontare questa sfida. Il bando sostiene le imprese che decidono di investire sulle competenze digitali ed è un ulteriore strumento che va ad aggiungersi alle iniziative che la Giunta Zingaretti ha messo in campo per l’innovazione. Inoltre è in via di definizione il Digital Innovation Hub, quale strumento operativo di raccordo a disposizione delle imprese e altri bandi usciranno nei prossimi mesi per il rafforzamento competitivo del nostro sistema produttivo”.

Si tratta del secondo bando del programma regionale finanziato con fondi europei. Il primo bando di 5 milioni di euro Digital Impresa Lazio della Regione Lazio, ha registrato 1500 domande per i “voucher digitali”, con richieste di contributi per oltre 15 milioni di euro, a fronte di investimenti previsti per oltre 29 milioni di euro.

Come partecipare al bando

Chi partecipa al bando dovrà proporre l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche o sistemi digitali, che introducano innovazioni nei processi produttivi, logistici, organizzativi e commerciali quali: digital marketing, e-commerce, prenotazione e pagamento, sistemi self scanning e self checkout, stampa 3D, internet of things, logistica, amministrazione e sicurezza digitale, sistemi integrati e altre soluzioni e sistemi basati su tecnologie coerenti con i paradigmi di Industria 4.0.

WHITEPAPER
Distance Selling: come trasformare il New Normal in una straordinaria opportunità di crescita

L’agevolazione è un contributo a fondo perduto, con un massimo concedibile di 200mila euro, nella misura del 40% dell’importo complessivo del progetto ammesso. Le domande di partecipazione devono essere inviate esclusivamente tramite posta Pec all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it, previa compilazione del formulario on-line sulla piattaforma telematica GeCoWeb di Lazio Innova. Il bando sarà aperto a partire dalle 12 del 4 marzo 2020, ma si potranno compilare i formulari online su GeCoWeb già dal 5 febbraio, fino alle 18 del 21 aprile 2020. Maggiori informazioni, documentazione e dettagli su www.lazioeuropa.it e www.lazioinnova.it.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

N
nicola zingaretti
P
paolo orneli

Approfondimenti

I
innovazione digitale
L
lazion