il memorandum

L’intelligenza artificiale entra nei cantieri navali: intesa Fincantieri-iGenius



Indirizzo copiato

Si punta allo sviluppo, alla sperimentazione e all’integrazione di sistemi di AI generativa basati su piattaforma interamente italiana. Sprint all’analisi dei dati acquisiti dal radar Omega 360

Pubblicato il 4 giu 2024



2_iGenius

Fincantieri inaugura una nuova partnership con iGenius, scale up italiana attiva nel campo della ricerca e sviluppo di tecnologie di intelligenza artificiale generativa. Obiettivo: sviluppare insieme sistemi di AI basati su una piattaforma interamente italiana.

La collaborazione, che mira a unire l’esperienza di iGenius in materia di sviluppo e creazione di modelli di AI con il know how di Fincantieri come integratore di sistemi in tutti i settori a valore aggiunto della cantieristica, si svilupperà attraverso l’individuazione di applicazioni pratiche tanto nel settore civile quanto in ambito difesa, a partire dal supporto all’analisi dei dati acquisiti dal radar Omega 360 di Fincantieri.

Rafforzare il presidio della tecnologia

Questa operazione si inserisce nell’ambito del piano di sviluppo dell’AI che Fincantieri sta perseguendo con l’obiettivo di rafforzare il presidio di una tecnologia ad alto potenziale di sviluppo, valutando soluzioni in grado di migliorare le prestazioni, la sicurezza e l’efficienza dei propri prodotti e dei propri processi.

iGenius è l’azienda 100% italiana fondata nel 2016 da Uljan Sharka, che ne è anche il ceo, specializzata nello sviluppo di piattaforme di Business Intelligence aziendale fondate sull’Intelligenza Artificiale Generativa, in grado di semplificare l’accesso ai dati utilizzando il linguaggio naturale attraverso una configurazione professionale personalizzata costruita sulle esigenze dell’utente finale.

Mettere a sistema le eccellenze italiane

“Per abilitare l’Intelligenza Artificiale nel nostro Gruppo – afferma Pierroberto Folgiero, Amministratore delegato e Direttore generale di Fincantieri – siamo partiti selezionando i casi concreti più promettenti e i player più all’avanguardia, che garantiscano da un lato l’accesso alle migliori tecnologie e dall’altro la confidenzialità dei dati trattati, proteggendo così il nostro know how. In questo senso, l’accordo con un player italiano riconosciuto a livello internazionale come iGenius rappresenta una milestone per il Gruppo e ne ribadisce la vocazione di mettere a sistema le eccellenze del nostro Paese”.

“Siamo entusiasti di intraprendere questa collaborazione con un leader globale del calibro di Fincantieri – aggiunge Uljan Sharka, ceo di iGenius -. Questa partnership rappresenta una convergenza di eccellenza tecnologica e visione di lungo periodo, con l’obiettivo di introdurre soluzioni innovative di intelligenza artificiale generativa made in Italy che ridefiniranno gli standard di efficienza, sicurezza e sostenibilità nel settore navale”.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4