LA SEGNALAZIONE

Scoppia il caso Facchinetti, Altroconsumo: “L’Antitrust indaghi sullo smartphone”

L’associazione chiede all’Authority di verificare la presunta ingannevolezza nella pratica commerciale per la vendita del telefonino prodotto da Stonex. Ma l’azienda non ci sta: “Basta con gli attacchi gratuiti o passiamo alle vie legali”

06 Ago 2015

Mila Fiordalisi

Oggetto: segnalazione di ingannevolezza nella pratica commerciale posta in essere dalla società Stonex. Inizia così la missiva inviata all’Antitrust da Altronconsumo che punta a verificare se l’operazione di vendita online dello smartphone proposto dall’azienda capitanata da Davide Erba e Francesco Facchinetti nel ruolo di direttore creativo, sia “ingannevole” al punto da danneggiare consumatori e mercato.

“Altroconsumo ritiene che la pratica commerciale posta in essere dalla Stonex debba ritenersi ingannevole alla luce dell’art. 21, comma 1 del Codice del Consumo – si legge nella lettera inviata all’Authority per la Concorrenza -. Le informazioni diffuse dalla società, infatti, risultano non essere rispondenti al vero e inducono i consumatori a prendere decisioni che altrimenti non avrebbero preso. Ad esempio, vengono fornite informazioni scorrette relativamente alla disponibilità, la consegna e la quantità del prodotto”. Secondo quanto risulta a CorCom l’Antitrust non ha ancora deciso il da farsi: “La questione è in fase pre-istruttoria e l’Authority ha sei mesi di tempo per decidere se aprire o meno un procedimento formale”

Ma Stonex non ci sta e minaccia azioni legali. Nel denunciare un messaggio “fake” postato in rete da un utente che si sarebbe finto appartenere all’associazione Altroconsumo e secondo il quale l’Agcm sarebbe vicina a un pronunciamento a carico di Stonex, l’azienda annuncia in una nota di essere oggetto di “una quantità impressionante di attacchi gratuiti e diffamatori con la complicità di una parte della stampa a volte faziosa e in malafede”. “L’intento è quello di fermare con ogni forza il nostro progetto, il quale sta dando parecchio fastidio e intaccando importantissimi interessi economici di gruppi multinazionali. Stiamo dimostrando che anche in Italia si può fare impresa, si può creare lavoro, si possono fare dei casi di successo, si può sviluppare la creatività senza investimenti miliardari. Ora tutto questo ci obbliga ad attivare azioni legali non solo nei confronti di questi sprovveduti ma anche di tutti quelli – blog o profili – che supportano queste leggende metropolitane senza assicurarsi che sia tutto vero”.

WHITEPAPER
Digitalizzare il manufacturing: dati, spunti ed esempi concreti
Digital Transformation
IoT

Intanto da parte sua Altroconsumo ha deciso di fare un secondo tentativo di acquisto dello smartphone, dopo il primo non andato a buon fine: “Dopo svariati rinvii e sospensioni (e un’attesa che dura da aprile), abbiamo provato nuovamente ad acquistare lo Stonex One, il nuovo smartphone di Francesco Facchinetti, tanto pubblicizzato in rete in questi mesi. Attendiamo le consegne a settembre per sapere se questa è la volta buona per poterlo testare”.

LA DENUNCIA DI ALTROCONSUMO