Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CONTEST

App4Sud, premiata l’innovazione che fa crescere il mezzogiorno

Consegnati a Palermo i riconoscimenti di Fpa. Ad aggiudicarseli l’istituto per le tecnologie didattiche del Cnr, l’associazione Push, il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, il Comune di Bari ed Ectaware. Gianni Dominici: “Servizi migliori per i cittadini grazie alla digital transformation”

15 Nov 2018

A. S.

Foto di Stefano Corso

Il meglio dell’innovazione del Sud racchiusa in cinque app. Sono stati premiati oggi, nella cornice dell’evento “Porte aperte all’innovazione”, i vincitori del contest App4Sud, il contest lanciato da Fpa per individuare e promuovere le migliori app che raccontano e valorizzano il territorio delle regioni del Mezzogiorno grazie all’integrazione della tecnologia digitale con la narrazione e il coinvolgimento dell’utente. I vincitori sono stati selezionati tra i 25 finalisti che hanno preso parte alla giornata conclusiva dell’evento “porte aperte all’innovazione”, che si è svolto ai cantieri culturali della Zisa di Palermo, dedicato alle politiche di coesione per l’innovazione e lo sviluppo sostenibile del Mezzogiorno, organizzata da Fpa con il patrocinio della rappresentanza in Italia della Commissione Europea, della città di Palermo e della Regione siciliana.

I progetti vincitori sono l’app “Studiare Migrando”, una piattaforma di eLearning che aiuta i giovani migranti in Italia a prepararsi per l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione nelle scuole. A realizzarla l’Istituto per le tecnologie didattiche di Palermo del Cnr per la categoria “Lavoro, legalità, lotta alle diseguaglianze e competenze”.

Ad aggiudicarsi il riconoscimento per la categoria “Reti, infrastrutture e gestione del territorio” è stata l‘app “Muv (Mobility Urban Values)” dell’Associazione Push di Palermo, che trasforma la mobilità urbana in uno sport, permettendo di guadagnare punti muovendosi a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici o condividendo il veicolo con altri utenti. Per la  stessa categoria è stata premiata anche l’applicazione “Vr – in viaggio con le merci”, messa a punto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, grazie alla quale gli utenti possono immergersi in un video di realtà virtuale e seguire il viaggio delle merci lungo il Corridoio Scandinavia-Mediterraneo.

Per la categoria “Innovazione digitale sostenibile” il premio è andato al Comune di Bari, che con “BaRisolve” mette a disposizione degli utenti un’app che consente  di segnalare in tempo reale problemi, disagi e disservizi, attivando il Gps e scattando una foto.

Per chiudere con la categoria “Cultura, istruzione e sviluppo delle competenze”, il premio è stato assegnato a “Matè (Matera is now)”, applicazione sviluppata da Ectware Srl che offre un navigatore turistico di Matera e permette ai visitatori di raccontare le loro storie tramite audio, video, testi e immagini.

“Col premio App4Sud – sottolinea Gianni Dominici (nella foto), direttore generale di Fpa – abbiamo voluto raccontare il meglio dell’innovazione sostenibile nel Mezzogiorno e mostrare concretamente come l’innovazione possa migliorare la nostra vita quotidiana. I cinque progetti premiati mostrano come attraverso la trasformazione digitale si possano sviluppare nuove competenze, nuove forme di collaborazione fra cittadini e pubbliche amministrazioni e offrire servizi migliori e più accessibili sul territorio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
app4sud
F
FPA
G
gianni dominici

Articolo 1 di 3