FREQUENZE

Ok del governo a odg anti-beauty contest

La Camera approva un ordine del giorno firmato Gianluca Pini (Lega) per l’annullamento della procedura che prevede l’assegnazione gratuita delle frequenze alle tv

Pubblicato il 22 Mar 2012

R.C.

frequenze-spettro-120110173929

Il Governo ha accolto un ordine del giorno di Massimo Pini (Lega) al Dl liberalizzazioni per l’annullamento della procedura del beauty contest per l’assegnazione delle frequenze televisive. Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, ha accolto il documento in Aula alla Camera, dopo una riformulazione dell’impegno per il Governo, la cui nuova stesura e’: "Annullare il bando di gara per il diritto d’uso di frequenze in banda televisiva e il conseguente disciplinare di gara che finirebbero per implementare a titolo gratuito la gia’ rilevante detenzione di frequenze dei soggetti gia’ operanti e conseguentemente ad annullare il beauty contest procedendo a un’asta a titolo oneroso".

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
beauty contest
F
frequenze

Articolo 1 di 4