VIDEOSTREAMING

Svolta YouTube, si apre la caccia all’adv televisivo

Via a Select, il programma dedicato agli inserzionisti televisivi che avranno occasione di raggiungere un pubblico ancora più ampio

20 Mag 2020

Antonio Dini

Alphabet, la casa madre di Google e YouTube, ha presentato un nuovo progamma per gli inserzionisti chiamato YouTube Select che, nelle intenzioni dell’azienda, servirà ad attrarre più pubblicità di tipo televisivo profilando in maniera più efficiente il tipo di pubblico che guarda i contenuti. Il lancio del programma avviene nel periodo di maggior calo recente della pubblicità causato dalla pandemia di coronavirus.

Con YouTube Select gli inserzionisti avranno la possibilità di raggiungere degli spettatori che guardano i contenuti in streaming individuali oppure parte di YouTube Tv (il servizio televisivo live di YouTube) sui loro apparecchi televisivi. La distinzione chiave secondo Alphabet è proprio questa: gli spettatori saranno seduti di fronte al televisore anziché utilizzare i loro smartphone, tablet o personal computer. Nel settore della pubblicità questo tipo di spettatori sono considerati più profittevoli per gli inserzionisti. 

Durante il lockdown, riportano i media americani, il numero di spettatori attivi di YouTube è cresciuto sempre di più. Secondo Tara Walpert Levy, vicepresidente dell’agenzia per le “brand solutions” di Google, oltre 100 milioni di persone hanno guardato YouTube sulla loro televisione lo scorso marzo.

“Se sei un grande marchio – ha detto – che dipende dalla tua capacità di raggiungere un numero molto grande di persone con il tuo messaggio, la capacità di accedere a quel tipo di pubblico è fondamentale”.

Il momento potrebbe essere propizio per Alphabet e YouTube. Secondo una ricerca di eMarketer, i network televisivi americani tradizionali potrebbero investire fino a 12 miliardi di dollari in pubblicità nella prima metà dell’anno. La ragione è il taglio delle pubblicità da parte dei grandi marchi, e la pausa forzata di tutto gli eventi sportivi live, che di solito fanno da traino a grandi investimenti pubblicitari.

In questo contesto YouTube spera di riuscire ad attrarre moti se non tutti gli inserzionisti di pubblicità tradizionale, sia che vogliano raggiungere un pubblico analogo a quello televisivo o sia che vogliano invece la flessibilità di un prodotto completamente digitale e in formato streaming, che permette ad esempio di chiudere molto velocemente le campagne pianificate.

Gli inserzionisti attraverso YouTube Select potranno anche comprare pubblicità che comparirà nella parte alta dei canali di YouTube di una determinata categoria, come intrattenimento, sport, bellezza, moda. YouTube Select rimpiazza il programma Google Preferred, che vendeva pubblicità per il top 5% dei canali di YouTube sulla base della popolarità e della capacità di fare engagement.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
alphabet
Y
youtube

Approfondimenti

A
advertising
P
pubblicità

Articolo 1 di 3