Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

EXPO 2015

L’Aquila pronta a rinascere come smart city

E’ stato presentato oggi all’Innovation Advisory Board di Expo 2015 il progetto di città intelligente del capoluogo abruzzese: tecnologie innovative a supporto di cittadini e ambiente

06 Mar 2012

F.Me.

C’è anche il progetto di Smart City per l’Aquila tra quelli annunciati oggi nel corso della seconda riunione dell’Innovation Advisory Board promosso da Expo 2015, che si è tenuta nella sede del ministero della Pubblica Istruzione con il ministro Francesco Profumo, l’ad di Expo 2015 Giuseppe Sala e gli amministratori delegati di diverse aziende attive nell’innovazione e nelle Tlc.
I progetti presentati sono quattro: il primo è, appunto, la Smart City per l’Aquila, con servizi basati su tecnologie innovative a supporto dei cittadini e dell’ambiente; il secondo è per le tecnologie al servizio dei diversamente abili; poi c’è il progetto cosiddetto "e-wellbeing", vale a dire l’integrazione di e-health ed e-wellness; e infine la realizzazione di smart solutions per la scuola.

L’obiettivo di questi progetti strategici tecnologici, è stato spiegato, è quello di ‘generare una immediata ricaduta delle attività di Expo 2015 sul sistema Italia", coinvolgendo le aziende private e le figure istituzionali e promuovendo la partecipazione e le proposte innovative delle Università, dei centri di ricerca, delle start-up.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
aquila
E
expo
S
smart city