Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FORMAZIONE

Competenze digitali, le università di Trieste e Riga lanciano progetto congiunto

Al via la summer school “Nonlinear life”, aperta a 18 studenti di 11 Paesi che potranno specializzarsi in ingegneria biomedica, biomateriali e tecnologie informatiche per la medicina

20 Ago 2019

A. S.

Diciotto studenti da 11 paesi che si specializzeranno in ingegneria Biomedica, biomateriali e tecnologie informatiche per la medicina. E’ la summer school Nonlinear life, che apre oggi a Trieste per una serie di corsi che si terranno fino al 30 agosto. A realizzare il progetto è la collaborazione tra l’università degli studi di Trieste e la Riga Technical University, in Lettonia, che hanno dato vita a questa partnership per formare specialisti in grado di sviluppare nuove tecnologie e capaci di integrarsi in un ambiente di lavoro internazionale e interdisciplinare.

I diciotto studenti che frequentano da oggi la summer school, fondata dall’ateneo lettone e giunta alla terza edizione (le prime due si erano svolte a Riga), provengono da Bielorussia, Repubblica Ceca, India, Italia, Lettonia, Lituania, Nepal, Polonia, Russia, Serbia e Spagna.

A tenere le lezioni 14 docenti provenienti da Croazia, Italia, Lettonia e Repubblica Ceca. Durante la loro esperienza in Italia gli studenti potranno visitare i principali centri di ricerca del sistema Trieste come sincrotrone Elettra, Infn e Sissa, mentre il programma prevede anche una visita didattica all’ospedale universitario di Cattinara.

“Il contenuto tecnico e scientifico della scuola – si legge in una nota dell’ateneo di Trieste –  è stato preparato da docenti e ricercatori esperti nel settore. Con questa summer school l’università di Trieste e la Riga Technical University si pongono come obiettivo formare specialisti in grado di sviluppare nuove tecnologie e capaci di integrarsi in un ambiente di lavoro internazionale e interdisciplinare. Gli studenti che vi parteciperanno completando il programma otterranno il Certificate of Further Education e 5 ECTS (European Credit Transfer System)”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

I
informatica
T
trieste
U
università

Articolo 1 di 2