Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA SPERIMENTAZIONE

5G, in Finlandia pagamenti con riconoscimento facciale

La telco Telia e la banca finlandese OP testano il mobile payment facendo leva sul mix fra la quinta generazione mobile e la biometria. Il tutto grazie alla fotocamera dello smartphone

21 Ago 2019

Carlo Salatino

Nella corsa allo sviluppo di nuovi use case abilitati dal 5G, in Finlandia si sperimenta un innovativo servizio di pagamento basato sul riconoscimento facciale.

L’operatore Telia e la banca finlandese OP stanno effettuando una sperimentazione per valutare come il 5G sia adatto al riconoscimento facciale finalizzato al pagamento con un camion dei gelati nella cittadina di Vallila. I clienti che acquistano il gelato effettuano i pagamenti con il loro viso utilizzando la soluzione di pagamento facciale Pivo e la tecnologia 5G di Telia.

Pivo Face Payment utilizza il riconoscimento facciale che consente un pagamento rapido e semplice. Basta stare semplicemente di fronte a un tablet, selezionare l’opzione prescelta e il pagamento viene finalizzato senza carta di credito, contanti o telefono cellulare.

Si tratta di una soluzione indipendente dalla banca che richiede una Visa o MasterCard. Il servizio funziona identificando il cliente con un riconoscimento facciale biometrico. La tecnologia confronta il volto del cliente con il modello biometrico caricato tramite una fotocamera, il cliente accetta il pagamento utilizzando i dettagli della carta di credito pre-salvata e la transazione è completata.

“Il pagamento facciale è un buon esempio di servizio che beneficia dell’aumento della capacità e della minore latenza del 5G. Il 5G aumenterà anche la sicurezza delle connessioni mobili, il che è interessante ad esempio per i pagamenti e altri servizi finanziari “, afferma Janne Koistinen, responsabile del programma 5G di Telia Finland.

“Oltre alla sicurezza, un’esperienza utente fluida è importante per i clienti. Il 5G rende il servizio più veloce ed è quindi il partner perfetto per Pivo Face Payment”, afferma Kristian Luoma, responsabile di OP Lab.

In questo ambito, tale servizio rappresenta un’ulteriore step nella rivoluzione 5G abilitante applicazioni innovative che semplificano sempre più aspetti della vita quotidiana di persone e imprese in ottica Smart.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5