Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROVVEDIMENTO

Offerte fibra: Tim, Wind Tre e Fastweb ancora nel mirino Antitrust

Secondo l’Autorità le compagnie hanno continuato a non indicare chiaramente le condizioni economiche dei pacchetti, nonostante le multe già comminate. E ora rischiano l’avvio di un ulteriore procedimento sanzionatorio

04 Mar 2019

Le telco ancora nel mirino dell’Antitrust. Tim, Wind Tre e Fastweb, già multate un anno fa con sanzioni milionarie per pratiche commerciali scorrette in merito alle pubblicità dei servizi di fibra ottica, ricevono un nuovo “avvertimento” da parte dell’Antitrust, perché, malgrado i procedimenti passati e il divieto di proseguire nei comportamenti sanzionati, hanno continuato a mettere in pratica queste condotte.

Come si legge nel Bollettino dell’Antitrust, infatti, le tre compagnie telefoniche hanno proseguito nella pratica “con riferimento alla mancata chiara indicazione delle condizioni economiche proposte per le offerte” o delle prestazioni previste e quindi ricorrono le condizioni per l’avvio di un procedimento che potrebbe portare a ulteriori sanzioni tra 10mila e 5 milioni di euro. Tra marzo e aprile dello scorso anno, l’Antitrust aveva comminato a Tim una multa da 4,8 milioni di euro, a Wind una multa da 4,2 milioni e a Fastweb una da 4,4 milioni di euro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Antitrust
F
fastweb
F
fibra
T
TIM
W
wind tre

Articolo 1 di 3