LA TRIMESTRALE

Xiaomi, conti in volata. Sprint alla strategia dual core “5G+AIoT”

L’azienda cinese ha registrato ricavi pari a 49,7 miliardi di Rmb, in crescita del 13,6% su base annua. Utili rettificati in aumento di oltre il 10%. Il ceo Lei Jun: “Premiato il nostro modello di business”

20 Mag 2020

F. Me.

Conti solidi per Xiaomi. Nel primo trimestre del 2020 la società ha raggiunto una crescita in tutti i segmenti di business con i ricavi totali del che si sono attestati sui 49,7 miliardi di Rmb, in crescita del 13,6% su base annua. L’utile netto rettificato è stato di 2,3 miliardi di Rmb, con un aumento del 10,6% rispetto all’anno precedente mentre gli investimenti di R&S sono stati pari a 1,9 miliardi (+13,4%).

“Sebbene il settore si trovi ad affrontare gravi sfide, il Gruppo ha continuato a registrare una crescita in tutti i segmenti nonostante la contrazione del mercato, che riflette pienamente la flessibilità, la resilienza e la competitività del modello di business di Xiaomi –spiega Lei Jun, fondatore, presidente e ceo di Xiaomi – Nel primo trimestre del 2020 abbiamo emesso con successo il primo titolo obbligazionario in dollari Usa, che ha superato le aspettative di sottoscrizione di ben 7,5 volte. anche quest’anno siamo stati inseriti nella classifica Forbes Global 2000, che evidenzia il riconoscimento da parte del mercato internazionale dei capitali di Xiaomi”.

Riteniamo che la crisi sia una sorta di prova definitiva per il valore di un’azienda, il suo modello di business e il suo potenziale di crescita – dice ancora – Dal momento che l’impatto della pandemia inizia ad attenuarsi, continueremo a concentrarci sulla strategia ‘5G + AIoT’ e a rafforzare il nostro programma di investimenti per consentire a tutti nel mondo di godere di una vita migliore grazie a tecnologie innovative”.

Secondo il rapporto Canalys, Xiaomi ha affrontato con successo la contrazione del mercato ed è stata in grado di raggiungere la più alta crescita su base annua in termini di spedizioni classificandosi tra le prime cinque aziende di smartphone in tutto il mondo. Inoltre, il tasso di penetrazione degli smartphone 5G di Xiaomi in Cina è stato del 25,9%, superando la media del settore, riflettendo la propria posizione di leader nel mercato degli smartphone 5G, e l’effettiva esecuzione della strategia dual core “5G + AIoT”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

X
Xiaomi

Articolo 1 di 3